« Torna indietro

violenza domestica bari arrestato ventenne

Asti, incidente mortale sul lavoro: morto tecnico dei frigoriferi

Terribile incidente sul lavoro ieri ad Asti, dove un tecnico dei frigoriferi ha riportato gravi ustioni sul 70% del corpo. A nulla è servita la corsa in ospedale: l’uomo, Giorgio Tibaldi, residente a Torino, è deceduto poco dopo.

Il fatto è avvenuto in un negozio di corso Alfieri, dove il tecnico 56enne stava operando. Ancora da accertare la cause del tragico incidente.

La dinamica del terribile incidente sul lavoro ad Asti

 Tibaldi, 56enne torinese tecnico dei frigoriferi, era stato chiamato in tarda mattinata per un intervento all’interno de “Il Gelo”, esercizio commerciale in corso Alfieri ad Asti. Ma alle 12 qualcosa è andato storto: una forte esplosione, una terribile fiammata e il tecnico che rimane gravemente ustionato per il 70% del corpo.

Immediati i soccorsi, ma le condizioni del tecnico sono apparse subito disperate. Trasportato d’urgenza all’ospedale Cardinal Massaia, Tibaldi è deceduto un paio d’ore più tardi a causa della gravità delle ustioni riportate.

Ora toccherà alla Questura di Asti e allo Spresal dell’ASL fare luce sulle cause di questo ennesimo e terribile incidente mortale.

Martedì 10 giornata nera per il lavoro

Nella mattinata di ieri, martedì 10, in provincia di Bergamo è avvenuto un altro incidente mortale sul lavoro. A perdere la vita in Lombardia un 36enne, che è caduto da 8 metri di altezza nello stabilimento della fonderia “Toora Casting” a San Paolo d’Argon, comune a una decina di chilometri a est dal capoluogo orobico.

Leggi anche: TORINO, RENE RITRAPIANTATO SU PANCREAS SALVA BIMBO: È LA PRIMA VOLTA AL MONDO

x