« Torna indietro

Pasquale Polito, l’imprenditore-coraggio vittima di un attentato ad Afragola: “I camorristi sono vigliacchi, invito tutti i commercianti a ribellarsi” (VIDEO)

L’imprenditore vittima della camorra racconta il suo dramma a Francesco Borrelli.

La sera del 9 agosto una bomba è esplosa in via Pio La Torre ad Afragola, un boato terribile che ha distrutto esercizi commerciali ed auto. Dopo le indagini si è scoperto che il destinatario era Pasquale Polito, un imprenditore della zona la cui unica “colpa” è stata quella di non aver pagato il pizzo alla camorra.

Lo stesso Pasquale, ai microfoni del consigliere regionale Francesco Emilio Borrelli, ha raccontato il suo dramma: “Ho perso la mia attività, la casa e due auto. Stavo per perdere la mia famiglia che si è salvata per miracolo. Ho due figli piccoli e mia moglie incinta rischia di perdere il bimbo per lo spavento”.

Pasquale racconta di aver fatto ben 6 denunce ma, incredibilmente, veniva affiancato e minacciato dalle stesse persone che aveva denunciato. Ormai l’imprenditore non ha più nulla, ma fortunatamente non è stato lasciato solo.

“La battaglia di Andrea”, associazione molto attiva sul territorio di Afragola, ha fatto recapitare all’imprenditore vittima del racket 2 quintali di beni alimentari di prima necessità. Da parte dello Stato però non sono arrivati gli aiuti attesi, né tanto meno la protezione nonostante le 6 denunce.

Pasquale però lancia un appello a tutti gli imprenditori: “I camorristi sono dei vigliacchi, non hanno avuto scrupolo a mettere in pericolo di vita me e la mia famiglia. Invito però tutti i commercianti a dire no alla camorra, perché solo uniti si riesce a sconfiggerla”.

Purtroppo l’ennesima sconfitta per lo Stato che, invece di supportare ed aiutare gli imprenditori onesti che hanno il coraggio di denunciare, li abbandona a se stessi con i risultati che sono sotto gli occhi di tutti.

PER VEDERE IL VIDEO DELLA DENUNCIA DI PASQUALE POLITO CLICCA QUI.

x