« Torna indietro

Roma Tiburtina, arresto alla stazione per il rientro illegale in Italia

Nella mattinata di ieri una cittadina russa di quaranta anni è stata arrestata dagli Agenti della Polizia Ferroviaria di Roma Tiburtina per il reato di rientro illegale in Italia.

In particolare la cittadina russa è stata fermata all’interno dello scalo ferroviario per un controllo e da accertamenti approfonditi  è risultato a suo carico un decreto di espulsione dal Territorio Nazionale, emesso nel mese di giugno dal Prefetto di Cosenza con partenza volontaria e lasciava il territorio nazionale dalla Frontiera terrestre accompagnata dalla forza pubblica.

Dalle verifiche effettuate sul passaporto i poliziotti hanno riscontrato delle irregolarità ed in particolare che la donna ha fatto rientro in Italia nello scorso mese di luglio senza la speciale autorizzazione del Ministro dell’Interno commettendo il reato per il quale è previsto l’arresto obbligatorio.

La cittadina russa è stata posta a disposizione dell’Autorità Giudiziaria per la convalida dell’arresto, che si terrà nella mattinata odierna.

x