« Torna indietro

Montebelluna, associazioni culturali: stanziati altri 10mila euro circa di contributi per la ripartenza

16.8.2021 – Due iniziative, un unico obiettivo, quello di sostenere le associazioni culturali montebellunesi nel periodo della ripartenza.

La giunta comunale ha in questi giorni rinnovato due azioni messe in campo nei mesi scorsi per supportare le realtà associative territoriali che operano in campo culturale, anch’esse colpite dagli effetti della contingente situazione di emergenza sanitaria.

Una decisione nata dalla consapevolezza che anche per il secondo semestre del 2021 la normale attività delle associazioni sarà limitata anche perché gravata da costi di gestione conseguenti all’adozione dei protocolli Covid-19.

Per questo l’amministrazione ha deciso di prorogare la sospensione dal pagamento della tariffa prevista per il secondo semestre 2021 per la fruizione degli spazi presso gli immobili comunali

denominati Casa Sartena, Ex-Bessegato, Ex- tribunale ed EX- Centro Diurno di Via Mattiello tutte le realtà associative autorizzate (G.S. Olang Jolly, Veloce Club Montebelluna, A.S.D. Centro La Pieve, Radio Club Montebelluna, Gruppo Naturalistico Bellona, WWF Montello Piave, Sport Life, My Straky,

AIAC ass. allenatori calcio, Bottega delle Donne, La Sotterraneo, ANUM, Ass. non udenti, Coord. Banche Popolari Venete Don EnricoTorta, Gruppo Folcloristico I Mercanti Dogali, Scuderia Motor Group, Associazione Cittadini Volontari – Coordinamento Territoriale del Volontariato di Montebelluna, Accademia Musicale Mozart, UTEM Università della Terza Età).

Un’operazione che corrisponde a circa 4.500 euro di contributo indiretto.

A questo si aggiunge anche la scelta di concedere un contributo destinato a progetti culturali realizzati da realtà associative locali nel periodo compreso tra il 1° ottobre ed il 31 dicembre. L’iniziativa, già attivata per il periodo dal 15 giugno al 30 settembre 2021, aveva visto la partecipazione di 4 associazioni a cui sono stati erogati 2.520 euro rispetto ai 6mila euro.

Commenta l’assessore alla cultura, Debora Varaschin“Prosegue in questo periodo in cui le attività culturali sono continuamente sottoposte a pressioni a causa non solo delle restrizioni per il Covid 19, ma soprattutto per le spese connesse per poter proseguire il loro lavoro in ottemperanza a quanto previsto dalle normative. Una piccola goccia che mi auguro servirà per rendere meno gravoso il proseguo in questo anno che mi auguro vedrà la fine di questa pandemia”.

Per questa seconda edizione il Comune metterà e disposizione la somma rimanente di 4.480 euro che saranno assegnati alle associazioni richiedenti in base agli stessi criteri della prima edizione.

I contributi, infatti, possono essere concessi per attività, iniziative e progetti non in contrasto con le finalità, le politiche, i programmi e i progetti dell’Amministrazione comunale; – devono essere concessi nell’ambito di iniziative a vantaggio della crescita e della valorizzazione della comunità locale, dell’immagine del Comune di Montebelluna, della capacità attrattiva, dello sviluppo e della sostenibilità del suo territorio;  deve trattarsi di iniziative da realizzare nel territorio del Comune di Montebelluna e deve trattarsi di progetti che abbiano natura pubblica.

x