« Torna indietro

Notte di fiamme sul monte Cerro; paura a Roccasecca dei Volsci

Un furioso incendio ha imperversato per tutta la notte sui molti Lepini, nel territorio del Roccasecca dei Volsci.

Scoppiato, o appiccato verrebbe da dire, verso le 21, ha mangiato la vegetazione sulla fiancata di Monte Cerro, ovvero la collina che si affaccia sulla vallata del fiume Amaseno.

Per gli uomini demandati a domare le fiamme è stata una lunga notte. Col buio, infatti, i mezzi aerei non possono lavorare e gli interventi sono stati solo di contenimento, in attesa che facesse giorno. Protezione Civile e Vigili del Fuoco hanno vigilato su alcune abitazioni che rischiavano di finire nella direzione delle fiamme qualora fosse cambiata la direzione del vento.

Dalle prime luci dell’alba sono entranti in azione i canadair.

Abbiamo detto che il fuoco è stato appiccato perché a dirlo è stata il sindaco di Roccasecca in un messaggio sociale che aggiornava sulla situazione: “Purtroppo non è semplice perché il fuoco è stato appiccato poco prima delle 21 ed i mezzi aerei non possono intervenire.

Inutile insultare la vile mano incendiaria colpevole di un crimine verso i nostri territori, rivolgo, invece, un appello a chiunque abbia visto, intorno alle 20 e 45 una macchina o movimenti sospetti in località Fornace ad avvisare le forze dell’ordine. Ringrazio sin da ora tutti i volontari intervenuti”.

https://youtu.be/P48zP93oIrk

Intanto, mentre i Canadair sono al lavoro dalle prime luci dell’alba, gli utenti di rete telefonica, fissa e internet di Priverno, Roccasecca dei Volsci, Maenza e una parte di Roccagorga dovranno fare a meno dei loro apparecchi elettronici perché le fiamme hanno causato gravi danni alla rete.

x