« Torna indietro

In un mese oltre 4500 download per l’app Caorle Slow – Hike & Bike

Novità l’aggiornamento con 30 nuovi itinerari: si passa da 300 km a 1155 Km di percorsi da fare in bicicletta e a piedi inclusi quelli con il trasporto nel traghetto elettrico

23.8.2021 – Il cicloturismo e il turismo lento segnano il passo di una tendenza sempre più in aumento per chi viaggia e va in vacanza, anche in una località balneare e marina come Caorle. E’ stata dunque lungimirante la visione dell’amministrazione Comunale di Caorle che, assieme a Silca Ultralite Vittorio Veneto, con il progetto “Caorle Slow – Hike and Bike” ha investito sull’omonima app. Infatti quest’ultima in un solo mese, tra luglio e agosto, ha ottenuto più di 4500 download dagli utenti e visitatori.

Oltre a questo ogni giorno si rilevano mediamente, sempre attraverso la app, un centinaio di accessi ai percorsi, che si sviluppano tra il mare, con gli stabilimenti balneari e la vita dei pescatori caorlotti, la laguna, con i suoi casoni e il suo aspetto naturale incontaminato, e l’entroterra pianeggiante, ricco di canali, coltivazioni, vigneti, fattorie.

La app Caorle Slow

La app segnala e propone i tracciati di una serie di itinerari sia pedonali che ciclabili, alla scoperta del territorio caorlotto correlandoli con le eccellenze gastronomiche e i siti di interesse che lo caratterizzano. L’utente viene guidato attraverso la mappatura del percorso nella definizione dell’itinerario e, attraverso questo, nella segnalazione delle strutture enogastronomiche dove è possibile trovare ristoro.

Novità di questi ultimi giorni è il fatto che l’app è stata aggiornata con trenta nuovi itinerari possibili, per un totale di 1.155Km circa di percorsi. L’aggiornamento è automatico e non serve fare ulteriori download, basta chiudere e riaprire l’app se già attivata sul dispositivo. 

Accanto a questo sono stati aggiornati anche i percorsi che comportano il trasporto con il traghetto e sono state aggiunte le versioni in inglese e tedesco dei relativi banner.

Caorle Slow è un importante strumento di promozione del territorio, svincolato dalla stagione estiva grazie a percorsi percorribili tutto l’anno.

Il traghetto

Il servizio di traghetto attivo tra Caorle, Vallevecchia e Bibione permette al turista di spostarsi tra i comuni e di raggiungere comodamente l’oasi naturale di Vallevecchia, sito di interesse comunitario (SIC) dove flora e fauna si mostrano nella loro bellezza naturale.

Il servizio di navetta è attivo tutti i giorni fino al 3 ottobre con quattro corse giornaliere di andata e quattro di ritorno da Bibione a Caorle e viceversa, con sosta a Vallevecchia. Dal 4 ottobre al 1 novembre il servizio è garantito nei giorni di sabato e domenica. La capienza massima del traghetto è di 40 persone, con la possibilità di portare le bici al seguito, con prenotazione obbligatoria. Maggiori informazioni al seguente link: https://www.comune.caorle.ve.it/traghetto.

I luoghi segnalati

Tra i luoghi segnalati c’è ad esempio il borgo di Ca’ Corniani, alle spalle della costa, che permette di sfiorare le suggestioni della vita agricola, che caratterizza il tessuto economico dell’entroterra. Ma c’è anche l’oasi della Brussa, area naturalistica protetta, non antropizzata, dove flora e fauna si mostrano nella loro naturalezza integra, raggiungibile con un traghetto elettrico, assoluta novità della stagione.

I prodotti

Tra i prodotti più rappresentativi della nostra offerta di mare, troviamo sicuramente il moscardino di Caorle, assieme poi al canestrello bianco e la Vongola Bio di Caorle. La particolarità del moscardino sono questi tentacoli che se cucinati a dovere si arricciano e rimangono morbidissimi…ma il segreto non ve lo posso di certo svelare!

x