« Torna indietro

Pontinia, fiamme alla Sep: residenti invitati ad evacuare

Un vasto incendio è in corso, da questa sera, presso uno dei capannoni dell’impianto Sep di Pontinia, l’azienda specializzata nel trattamento di rifiuti a Pontinia.

Sul posto sono impegnate due squadre dei vigili del fuoco. Il violentissimo incendio è divampato all’interno del capannone dove vengono trattati i rifiuti organici per produrre compost.

Le autorità hanno consigliato a chi risiede entro un chilometro dal luogo dell’incendio, di lasciare le proprie abitazioni e comunque tenere le finestre chiuse; il pericolo è rappresentato dalla diossina, che verrà sprigionata dalla combustione dei materiali plastici stoccati all’interno del capannone.

“Assistiamo impotenti a questo disastro ambientale – hanno detto in una nota i comitati Mazzocchio, Boschetto Gricilli Macallè e il Fontanile – dalle proporzioni inimmaginabili che purtroppo conferma i nostri dubbi.

Grazie a noi è partita l’inchiesta che ha portato alla chiusura della Sep, avevamo segnalato le carenze strutturali e avanzato dubbi sull’investimenti di circa 2 milioni di euro di denaro pubblico per ammodernare un impianto assolutamente inadeguato che ha ripreso a funzionare in regime di gestione giudiziaria.

Nessuno ci ha ascoltato, in molti ci hanno voltato le spalle e ora ci ritroviamo a dover abbandonare le nostre case – hanno concluso – come chiesto dalle autorità che ci hanno consigliato di evacuare nel raggio di un chilometro. Ora non c’è altro da fare, la Sep va chiusa per sempre, anche se ora per la nostra salute e quella della nostra terra sembra essere troppo tardi”.

Poco prima di mezzanotte è arrivato sul posto anche il sindaco di Pontinia e presidente della Provincia, Carlo Medici. “Ho parlato con il comandante dei vigili del fuoco – spiega al telefono – e fortunatamente l’assenza di rifiuti plastici scongiura i rischi più gravi”.

(Le immagini sono state girate da Antonio Scarpinella)

x