« Torna indietro

San Donà, alla Fiera del Rosario 2021 con il green pass

1.9.2021 – “L’Amministrazione sta operando con il massimo impegno perché l’edizione 2021 della Fiera del Rosario – con l’eccezione della Campionaria, che è già stata annullata dalle Associazioni di categoria – si svolga regolarmente e in piena sicurezza. Abbiamo già verificato con la Prefettura le misure necessarie: per partecipare alla manifestazione è previsto l’obbligo del green pass. Come ulteriore misura di sicurezza, introdurremo l’obbligo di mascherina anche all’aperto” spiega il sindaco Andrea Cereser.

È in fase di ultimazione il Piano di Sicurezza, che verrà inviato alla Prefettura per la convocazione del Tavolo.

L’edizione 2021 della Fiera del Rosario quindi prevede il possesso di green pass (salve le eccezioni, come da previsioni di legge), e le ormai usuali attenzioni quali dispositivi di protezione, distanziamento e divieto di assembramenti.

Sono allo studio soluzioni che consentano in quei giorni un transito agevole ai residenti nell’area, o a quanti volessero partecipare alle funzioni religiose.

Durante la manifestazione verranno svolti controlli a campione da parte delle forze dell’ordine.

“Per sostenere il tessuto produttivo e per svolgere questo evento, caro alla nostra comunità, stiamo studiando tutte le misure necessarie, anche valutando di sostenere costi ulteriori rispetto all’usuale, nella misura in cui siano sostenibili. Naturalmente, data la situazione epidemiologica ancora instabile, è possibile che siamo obbligati ad annullare la manifestazione, anche il giorno prima.

La fase di comunicazione sarà fondamentale: è infatti necessario trasmettere con chiarezza l’obbligatorietà del green pass, in maniera che chi ne è sprovvisto eviti di mettersi in strada. Ricordiamo infatti che, per chi accede sprovvisto di green pass in un luogo dove vi è l’obbligo, la sanzione va da un minimo di 400 euro fino a 1.000 euro” conclude Cereser.

x