« Torna indietro

Venezia, al medico camerunense John Nkengasong il Soft Power Prize

1.9.2021 – Il virologo camerunense John Nkengasong, Direttore dell’Africa Centers for Disease Control and Prevention, è il vincitore del Soft Power Prize, il premio assegnato dall’associazione internazionale Soft Power Club, fondata e presieduta da Francesco Rutelli. Nkengasong, che in precedenza ha lavorato anche per l’Organizzazione Mondiale della Sanità, ha ottenuto il riconoscimento per il suo ruolo chiave nel contrasto alla pandemia nel continente africano.

La cerimonia di premiazione si è svolta ieri pomeriggio 31 agosto, nella sala degli Arazzi della Fondazione Giorgio Cini, sull’isola di San Giorgio a Venezia, nella seconda giornata della Soft Power Conference, la due giorni di incontri internazionali nel corso dei quali si è discusso di temi legati alla transizione ambientale, al ruolo della scienza e della ricerca nella protezione della salute e a quello della cultura nel post pandemia.

La consegna del premio è avvenuta nel corso della sessione plenaria dell’associazione. A conferire il riconoscimento Philippe Donnet, Ceo di Generali, che ha sostenuto la prima edizione del premio, per promuovere la scienza quale valore universale e a celebrarne il ruolo fondamentale nella società.

Dopo l’ introduzione dello stesso Rutelli a dare il benvenuto ai presenti è stato il presidente della Fondazione Giorgio Cini, Giovanni Bazoli. Nella prima parte dei lavori e’ intervenuto, tra gli altri, l’assessore alla Coesione sociale del Comune di Venezia, mentre la presidente del Senato, il ministro degli Esteri e il presidente della commissione Esteri dell’Assemblea nazionale francese hanno inviato dei videomessaggi di congratulazioni. Al successivo dibattito, che ha avuto luogo dopo la consegna del premio, hanno preso parte anche il Sottosegretario di Stato agli Affari esteri e, collegato in videoconferenza, il ministro per lo Sviluppo economico.

x