« Torna indietro

Rome Italy September 29, 2019 View of a Italian ambulance driving through the streets of Rome in the morning

Trovato morto in casa sbranato dai suoi cani

Giovanni Prati, 56 anni, è stato trovato morto nella sua casa, sbranato dai propri cani. Il cadavere è stato scoperto nella giornata di giovedì 2 settembre all’interno della villetta dove abitava, a Vittorio Veneto (Treviso), su allarme della sorella che non lo sentiva da giorni, anche se tra loro i contatti erano molto rari. La Procura di Treviso ha avviato un’inchiesta per determinare le reali cause del decesso, anche attraverso l’autopsia: sul corpo del 56enne sarebbero state rinvenute ferite, anche profonde, riconducibili a morsi di animali. Prati, che viveva con 5 cani (tre meticci e due boxer) potrebbe essere morto una decina di giorni prima a causa di un malore e i suoi cani, dopo averlo vegliato, potrebbero essersi nutriti del suo cadavere per istinto di sopravvivenza dal momento che non avevano la possibilità di procurarsi altro cibo. Il corpo dell’uomo era riverso sul pavimento, in stato di decomposizione, praticamente irriconoscibile perché dilaniato. Sembra, inoltre, che la casa fosse sporca e in disordine, come abbandonata. I vicini non si sarebbero accorti di nulla e nessuno ha mai segnalato ai servizi sociali le condizioni di degrado in cui viveva Prati. I cani, in buone condizioni di salute, per il momento sono stati affidati ai volontari dell’Enpa.

x