« Torna indietro

pizzuti pronto soccorso sanità alfredo declino

Terrore a Lecce, dà in escandescenza in ospedale e sfascia il pronto soccorso. Arrestato 31enne

Notte di terrore a Lecce. Un altro episodio di vandalismo dopo quello dei tre minori denunciati per aver danneggiato e imbrattato un’abitazione privata nelle scorse ore nel basso Salento. Questa volta l’episodio è avvenuto direttamente nel capoluogo salentino e poteva avere un epilogo realmente tragico e ben peggiore di quello che poi realmente ha avuto. Un 31enna nato a Copertino, infatti, si è reso protagonista di alcuni atti oggettivamente folli e apparentemente privi di un vero senso logico.

Terrore a Lecce, 31enne arrestato anche perché recidivo

L’episodio si è verificato intorno all’una di notte al pronto soccorso dell’Ospedale di Lecce. Ed è qui che il 31enne ha cominciato a dare in escandescenza e a distruggere parte degli arredi e dei suppellettili. Il terrore a Lecce è aumentato anche perché l’uomo è arrivato addirittura a ferirsi. La paura è continuata finché non si è reso necessario l’intervento dell’agente di turno del posto fisso di polizia e dei colleghi delle volanti della Questura di Lecce che hanno dovuto impegnarsi per bloccare l’uomo. Il 31enne si trovava in ospedale per accertamenti dopo aver avuto un comportamento analogo in un bar a Salice Salentino. Anche lì, infatti, si era reso necessario l’intervento dei carabinieri e di un’ambulanza del 118. L’uomo è stato arrestato e risponde dei reati di danneggiamento, interruzione pubblico servizio e resistenza a pubblico ufficiale.

x