« Torna indietro

Ladri di auto in trasferta a Lecce, arrestati due brindisini

Ladri di auto nel capoluogo salentino in trasferta dalla vicina Brindisi. Dopo gli episodi avvenuti qualche settimana fa in Campania, nella mattinata odierna, al termine di una complessa attività investigativa per il contrasto del dilagante fenomeno dei furti di autovetture, i poliziotti della Squadra Mobile di Lecce, unitamente al personale della Squadra Mobile di Brindisi, hanno arrestato due uomini entrambi originari di Brindisi, C.S.N. di 20 anni e D.M.V., di 47 anni, resisi responsabili del furto di autovetture in concorso tra loro. Il ventenne ed il complice più anziano hanno operato nel mese di luglio, spostandosi dalla loro provincia originaria a quella leccese, nelle marine di Porto Cesareo e nel capoluogo. Ed è stato proprio nella marina salentina e a Lecce che sono riusciti a rubare due autovetture, una Fiat 500 a Porto Cesareo e una Fiat Panda nel capoluogo, mentre il terzo è rimasto soltanto un tentativo di furto di un’altra Fiat 500, che i due non sono riusciti a portare a compimento.

Ladri di auto nel Salento, scattano i domiciliari

Gli agenti della Squadra Mobile di Lecce, visionando le immagini registrate dalle videocamere di sorveglianza, presenti nelle zone in cui sono stati perpetrati i furti delle vetture, hanno verificato la presenza dei due ladri di auto, ripresi in tutte le occasioni, anche durante i sopralluoghi effettuati prima di compiere il furto. Il G.I.P. presso il Tribunale di Lecce, al termine delle indagini, ha disposto l’ordine di Custodia Cautelare degli arresti domiciliari per furto per entrambi gli indagati.

x