« Torna indietro

bosco scout

Tromba d’aria a Pantelleria: morte due persone (guarda il video)

Pantelleria: la tromba d’aria che ha mostrato ieri tutta la sua forza ha causato la morte di due persone. Altri nove civili sono stati coinvolti negli incidenti stradali: sono feriti. In quattro sono in gravi condizioni. I volontari della Protezione civile e diverse squadre dei Vigili del fuoco hanno lavorato, al fine di mettere in sicurezza il luogo. Nella notte una squadra di sei pompieri, specializzati per il soccorso in scenari catastrofici e nella ricerca delle persone scomparse, ha raggiunto l’isola grazie a un elicottero dell’aeronautica militare. Al momento non risultano dispersi, ma le ricerche proseguiranno nelle prossime ore “anche con l’ausilio di droni”, come affermato dalla protezione civile regionale, “visto che nell’isola ci sono tanti turisti”.

Le ricerche sono andate avanti nelle ore notturne, nonostante le difficili condizioni meteo e l’oscurità. Si cercavano le auto spazzate via: una vettura è stata trovata all’interno di un’abitazione, nella contrada Campobello.

I corpi delle vittime Giovanni Errera, vigile del fuoco 47enne e Francesco Valenza, di 86 anni sono state trasferite presso la camera mortuaria dell’ospedale. Entrambi viaggiavano sulla strada costiera. Errera era un Vigile del Fuoco presso il distaccamento dell’isola, in quel momento fuori servizio ed era a bordo del suo fuoristrada. Valenza era un pensionato.

Gabriele: “la perdita di vite umane lascia tutti con il cuore sgomento”

Il presidente del Parco nazionale Isola di Pantelleria, Salvatore Gabriele, si è espresso in questo modo: “Di fronte alla forza della Natura, che scuote le nostre coscienze, rimaniamo inermi, senza parole ma con la necessità di una profonda riflessione che, nel tempo, guarirà la paura e lo sconforto che Pantelleria sta vivendo. Saranno giornate tristi per la nostra isola: la perdita di vite umane lascia tutti con il cuore sgomento. Impensabile il dramma e il terrore di quegli attimi per un anziano, così come per il nostro concittadino Gianni, a cui ci lega un rapporto di grande affetto” (foto di repertorio).

x