« Torna indietro

Crescono i numeri dei Centri di soggiorno di Venezia sia per i bambini che per gli over 60

14.9.2021 – Un bilancio molto positivo a chiusura della stagione 2021 per l’Istituzione Centri di Soggiorno di Venezia, che ha visto un aumento di iscrizioni sia per i servizi offerti ai bambini che per le attività dedicate ai cittadini over 60. In particolare, alla struttura del “Morosini”, al Lido, sono stati 596 i bambini iscritti, divisi in sei turni, in crescita del 66,5% rispetto al 2020 (358 iscrizioni) e del 88% rispetto al 2019 (317 iscrizioni). Tanti anche gli anziani ospitati nella stessa struttura: sono 198 le iscrizioni su quattro turni, stabili rispetto allo scorso anno. A loro si aggiungono i 136 ospiti over 60 del “Mocenigo” a Lorenzago di Cadore (Bl), +39% rispetto al 2020.  

Come accaduto negli scorsi anni, l’Istituzione Centri di Soggiorno anche nel 2021 ha ospitato 66 ragazzi della scuola di Cinema dell’associazione “Arca” in occasione della Mostra del Cinema. Si tratta di un incremento rispetto al 2020 (erano 44 gli ospiti lo scorso anno), ma una diminuzione rispetto al 2019 a causa, come specificano dalla Direzione dei Centri di Soggiorno, “delle normative più stringenti dettate dal Covid”. “Anche per la ricettività degli anziani si sono registrati numeri in aumento rispetto al 2020, ma inferiori se paragonati al 2019. Questo perché sono stati limitati gli accessi rispetto ai numeri pre-pandemia e non si sono potute accettare tutte le richieste arrivate. Le normative più stringenti, infatti, hanno permesso il soggiorno di una sola persona per stanza, salvo nel caso di conviventi”.

 Soddisfazione è stata espressa per la collaborazione con realtà come ‘Leonardo Onlus’ che ha realizzato un progetto pilota dedicato ai bambini gravemente disabili così come per il supporto di lavoratori con disabilità grazie ai due progetti Sil (Servizio di Integrazione lavorativa) attivati con la Regione Veneto.

x