« Torna indietro

Vittorio Veneto, cerimonia di scoprimento delle artiglierie storiche del Museo della Battaglia

Giovedì 23 settembre 2021, ore 11.00. Aula Civica del Museo della Battaglia. Giovedì 23 settembre 2021, ore 11.00. Aula Civica del Museo della Battaglia

14.9.2021 – Giovedì 23 settembre 2021, alle ore 11.00, presso l’Aula Civica del Museo della Battaglia di Vittorio Veneto, verrà presentato alla cittadinanza il restauro delle artiglierie storiche di proprietà dell’Istituto. Alla cerimonia interverranno il Generale di C.A. Roberto Perretti, responsabile del Comando Forze Operative Nord e il Generale Roberto Banci, comandante della 132^ Brigata Corazzata «Ariete», i cui specialisti hanno realizzato l’intervento manutentivo. A fare gli onori di casa saranno il Sindaco Antonio Miatto e l’Assessore alla Cultura Antonella Uliana.

Dopo la simbolica firma – che avverrà in Aula Civica – tra il Comune di Vittorio Veneto e la 132^ Brigata Ariete, del Protocollo d’Intesa che ha consentito di portare a termine le operazioni di restauro, i protagonisti della cerimonia scenderanno nella cappella di San Paoletto, per lo scoprimento delle due bombarde austriache. In accordo con la competente Soprintendenza di Venezia, i due pezzi saranno infatti esposti all’interno del Memoriale dei Cavalieri di Vittorio Veneto, annesso al Museo, al fine di garantirne la migliore conservazione possibile.

«Come tutti potranno vedere – commenta l’Assessore Antonella Uliana – grazie al lavoro dei tecnici militari, le due bombarde sono state perfettamente ripristrinate. Il lavoro manutentivo ha consentito di rimettere in funzione gran parte dei meccanismi che, dopo cento anni, risultavano bloccati. Il colore originale è stato ripristinato con un attento studio condotto sui materiali e anche i legni sono stati trattati in modo da restituire loro l’aspetto che avevano quando uscirono dalla fabbrica. Voglio davvero esprimere tutta la mia gratitudine al personale delle Forze Armate per un intervento di restauro che, altrimenti, avrebbe comportato per l’Amministrazione un costo di circa 40.000 €».

Una delle due artiglierie, la 20 cm. Luftminewerfer M. 16, è davvero molto rara. Quella conservata a Vittorio Veneto è infatti una delle ultime esistenti in Italia essendo uno fra i pochi esemplari sopravvissuti ai soli 100 che all’epoca vennero costruiti. Alla cerimonia sarà possibile assistere nel rispetto di quanto previsto dalla normativa anti-covid e prenotandosi in anticipo – via telefono – al Museo della Battaglia, al numero 0438 57695.

x