« Torna indietro

F

Instagram: ragazze adolescenti a disagio per il confronto con le coetanee

Instagram: per le adolescenti, il confronto tra le foto può creare disagio. Il Wall Street Journal ha avuto accesso ad una serie di documenti interni del gruppo Facebook. Un approfondimento, in particolare, riguarda appunto i danni prodotti tra gli adolescenti dall’utilizzo della piattaforma. Facebook minimizza la problematica.

Su Instagram, come è noto, la pubblicazione di foto ha un ruolo centrale: poi, gli utenti “amici” possono commentare. Sulla base di una ricerca, le ragazze adolescenti vivono con maggior disagio il confronto della loro immagine e la foto delle coetanee. Ecco quanto scrivono i responsabili della ricerca condotta da Facebook: “Il 32% delle ragazze adolescenti ha affermato che quando si sentivano male per il proprio corpo, usare Instagram le faceva sentire peggio”. E ancora: “I confronti su Instagram possono cambiare il modo in cui le giovani donne si vedono e si descrivono”.

In alcune slide si legge: “Noi peggioriamo i problemi di immagine corporea per una ragazza adolescente su tre. Gli adolescenti incolpano Instagram anche per l’aumento di ansia e depressione“. E infine: “Il 13% degli utenti britannici e il 6% di quelli americani hanno manifestato pensieri suicidi”.
Facebook non ha permesso a studiosi esterni di visionare le sue ricerche e ha rifiutato di mostrarle ai regolatori che ne avevano fatto richiesta. “Quello che emerge dai nostri studi è che l’utilizzo di applicazioni social che consentono di connettersi con altre persone può avere benefici per la salute mentale”, ha affermato Mark Zuckerberg, in un’audizione al Congresso posta in essere in marzo.

In maggio il responsabile di Instagram Adam Mosseri ha affermato che gli effetti sul benessere degli adolescenti sono “piuttosto modesti”, in base agli studi del caso.
Il Wall Sreet Journal, del resto, parla chiaro: sulla base dei documenti, su Instagram il confronto tra utenti risulterebbe esasperato rispetto ad altre piattaforme. Instagram, come è noto, si concentra molto sul corpo e sullo stile di vita. Le funzionalità più dannose? “La tendenza a condividere solo i momenti migliori, la pressione per apparire perfetti e un prodotto che crea dipendenza possono far precipitare gli adolescenti verso i disturbi alimentari, un senso malsano del proprio corpo e la depressione”. In sintesi, “gli aspetti di Instagram si amplificano a vicenda, per creare una tempesta perfetta“. Il lettore commenti.

x