« Torna indietro

Biden e Aukus: il patto a tre per contenere l’espansionismo della Cina

Una nuova alleanza strategica, militare e di sicurezza con il Regno Unito e l’Australia, nell’area Indo-Pacifico: è nata. Ha dato l’annuncio il presidente degli Stati uniti Joe Biden. Si chiama Aukus (dalle iniziali di Australia, United Kingdom, United States), il patto a tre che punta all’interazione e all’integrazione delle capacità di difesa e informazione dei partecipanti. E’ previsto, inoltre, che l’Australia sia dotata di una importante flotta di sottomarini a propulsione nucleare.

Biden ha reso noto quanto detto in videoconferenza, con il premier britannico Boris Johnson e con quello Australiano Scott Morrison. Ma…attenzione: la Cina non è stata menzionata. Come appare chiaro, comunque, l’alleanza rappresenta uno dei primi segnali importanti della volontà di contenere l’espansionismo della Cina e il suo rapido potenziamento della flotta navale. Il presidente americano si è espresso in questo modo: “Tutti riteniamo imperativo assicurare pace e stabilità nell’area, in una prospettiva di lungo termine”.

Biden: “la decisione riflette un trend già in atto”

Secondo le sue parole, “la decisione riflette un trend già in atto, nel quale molti partner europei decidono di giocare un ruolo importante nell’Indo-Pacifico“.
Secondo il Financial Times, Biden non avrebbe informato Xi Jinping dell’accordo a tre: i due leader si erano sentiti telefonicamente, lunedì, ma non era stata fatta menzione del fatto.
Zhao Lijian, portavoce del ministero degli Esteri cinese, ha definito il patto “estremamente irresponsabile”. Un’iniziativa che vanificherebbe “gli sforzi di non proliferazione a livello internazionale“. Sulla carta del mondo, qualcosa è inciso. Quali sviluppi?

x