« Torna indietro

Arezzo: creduto morto, era a bordo di un gommone (e salvo)

Arezzo: creduto morto, era a bordo di un gommone (e salvo)

Arezzo. Davide Pecorelli è un 45enne, imprenditore di Lama di San Giustino. E’ stato ritrovato ieri al largo di Livorno: era naufrago a bordo di un gommone, vicino a un’isola.
Erano trascorsi 8 mesi e di Davide, ex arbitro della sezione di Arezzo e padre di 4 figli, non c’erano notizie. Si sapeva di lui che era scomparso da Puke, in Albania, dove si trovava per un viaggio di lavoro.

Una Skoda presa a noleggio, a inizio anno all’aeroporto di Tirana, era stata ritrovata bruciata: in una zona sperduta a nord dell’Albania, nel territorio di Puke, non lontano dal Kosovo. C’erano gli effetti personali dell’uomo (l’orologio e il telefono, riconosciuti nei giorni successivi dalla compagna albanese) e alcuni frammenti ossei i quali, badate bene, non gli erano stati attribuiti.

Ieri il quadro è cambiato, completamente: dal fuoco di un’auto, si è passati all’acqua di un gommone, nel Tirreno. Lo si cercava dalla parte opposta della nostra Penisola. Questa mattina, il redivivo sarà portato sulla terraferma: poi si presenterà alla procura di Perugia, al fine di rendere dichiarazioni. Tante le domande. Una tra tutte: perché Davide ha fatto perdere le proprie tracce, così a lungo? Si attendono sviluppi (foto di repertorio).

x