« Torna indietro

Ulss 4, “Città amica delle persone con demenza”: un mese di iniziative per migliorare l’accoglienza nelle comunità con persone affette da Alzheimer o da altro tipo di demenza

COINVOLTI SETTE COMUNI DEL VENETO ORIENTALE: INCONTRI PUBBLICI, FESTE DI PIAZZA, MOSTRE, PROIEZIONI DI FILM, PRESENTAZIONI DI LIBRI, PREMIO LETTERARIO, PREMIO FOTOGRAFICO E MOLTE ALTRE INIZIATIVE

20.9.2021 – “La città amica è una comunità dove ogni cittadino sa riconoscere e sostenere le persone malate e le famiglie. La città amica sa leggere e comprendere il bisogno nelle strade, nelle piazze e nelle case, inoltre combatte la solitudine, sostiene, accoglie ed offre supporto nelle difficoltà. Dobbiamo ampliare la cultura dell’accoglienza nei confronti delle persone con demenza, lo abbiamo scritto sui manifesti, vari sindaci hanno aderito al progetto dell’Ulss 4 ed ora posso annunciare che da domenica prenderà avvio un mese di iniziative in sette comuni del Veneto Orientale che ringrazio sin d’ora per la collaborazione”. A dirlo è il direttore generale dell’Ulss 4, Mauro Filippi, alla vigilia dunque dell’avvio del progetto “Le persone la memoria i luoghi. La Città amica delle persone con demenza” dalla portata mai così ampia prima d’ora: 7 i comuni aderenti, dal 19 settembre al 31 ottobre una ventina di iniziative a tema.

L’apertura ieri domenica 19 settembre nel centro culturale di Musile di Piave (sala Fallaci) alla presenza del direttore generale Mauro Filippi e del Sindaco di Musile, a cui è seguito un “Violet Lunch” ossia un pranzo esperienziale guidato (su prenotazione) dedicato all’alimentazione come prevenzione alle demenze.

Altre iniziative si terranno a San Donà, Portogruaro, Caorle, Fossalta di Piave, Noventa di Piave e a Pramaggiore. Sono previsti reading con musica e storie di vita (martedì 21 al Centro Civico di Caorle), uno spettacolo teatrale (25 settembre) al teatro San Mauro a Noventa di Piave, dal 1 ottobre una mostra fotografica dedicata all’Alzheimer nella nuova sede del distretto socio sanitario in via Trento a San Donà, il 5 ottobre un importante incontro pubblico in municipio a Portogruaro, ed ancora proiezioni di film al Cinema Don Bosco di San Donà e molto altro (vedere programma allegato).

“L’intento di questa manifestazione nel suo complesso – aggiungono Giancarlo Maceria e Serenella Manzini dell’area “non autosufficienza” dell’Ulss4 – è affrontare la demenza sotto diversi punti di vista con lo scopo di avvicinare, oltre alla persone interessate, perché toccate dalla malattia, l’intera cittadinanza e le amministrazioni pubbliche, per promuovere la ricerca di risposte sia dal punto di vista sociale che culturale”.

Gli appassionati di fotografia e di scrittura potranno partecipare a un premio letterario e ad un premio fotografico dal titolo “Le persone, la memoria dei luoghi. La Città amica delle persone con demenza”. I vincitori riceveranno un premio in denaro nella giornata clou di questo progetto, sabato 23 ottobre a San Donà di Piave, dove si terrà anche un importante convegno al Centro Culturale Da Vinci, in piazza Indipendenza verranno allestiti una serie di stand a tema, verranno presentati due libri, e alle 14.30 in piazza Indipendenza ci sarà l’esibizione della “Funkasin Street Band Live”. Si ringrazia l’artista Andrea Zeglio per la realizzazione dell’immagine simbolo del progetto.

x