« Torna indietro

Bacino Priula. Rifiuti agevolazioni Covid. In arrivo oltre 4milioni di euro per ridurre la tariffa delle aziende

Consiglio di Bacino Priula, Comuni e Associazioni di Categoria hanno concordato nuovi sostegni alle utenze non domestiche interessate dalle chiusure obbligatorie o da restrizioni nell’esercizio delle loro attività.

24.9.2021 – Si ampliano le agevolazioni già approvate dal Consiglio di Bacino Priula e rivolte alle aziende del territorio.

Tutti i 49 Sindaci del Bacino Priula hanno approvato all’unanimità di dare un sostegno forte e deciso alle utenze non domestiche colpite dalle limitazioni imposte dalla pandemia, destinando oltre 4milioni di euro alle agevolazioni Covid.

Il decreto Sostegni bis (convertito con modificazioni dalla L. 23 luglio 2021, n. 106), infatti, tra le varie misure prevede anche la riduzione della tariffa rifiuti per le imprese interessate da chiusure obbligatorie o restrizioni nell’esercizio delle rispettive attività in questo 2021; limitazioni che in molti casi hanno aggravato una situazione economica già difficile.

Una decisione condivisa con le Associazioni provinciali di categoria del territorio – Assindustria Venetocentro, Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, CNA e Unascom Confcommercio – che da tempo si confrontano con il Bacino Priula e il suo braccio operativo Contarina per individuare misure concrete a sostegno delle imprese. Di seguito si riassumono le nuove misure previste.

Per il 2021, previa richiesta da inviare tramite lo Sportello Online di Contarina, è previsto l’azzeramento dell’intera quota fissa annuale – sia per la componente di servizio, sia per la parte dimensionale legata ai metri quadri. Verrà azzerata anche la quota variabile per tutti i servizi di raccolta legati ai rifiuti riciclabili: carta, umido, vetro-plastica-lattine e vegetale, ma anche per i servizi a richiesta, come: l’accesso all’EcoCentro, la raccolta manuale del cartone e degli imballaggi in plastica.

Per il secco non riciclabilesaranno imputati solo gli svuotamenti effettivamente eseguiti.

Ecco alcuni esempi di agevolazione.

AttivitàClasse di superficieTariffa 2021 stimataImporto stimato agevolazione% riduzione
Servizi alla persona0-100 mq263 €233 €88%
Negozio100-250 mq555 €503 €91%
Ristorante250-750 mq2.592€1.856 €72%
Associazione (es. circolo parrocchiali)250-750 mq277 €225 €81%
Albergo750-2000 mq3.163 €2.743 €87%

“Nel complesso, l’agevolazione prevista per il 2021 arriva a coprire l’80% della tariffa annuale normalmente sostenuta dalle aziende. Si tratta di un sostegno molto importante alle categorie economiche del nostro territorio che in questo 2021 hanno subito restrizioni a causa dei provvedimenti anti covid. Invito tutte queste imprese a fare richiesta, entro fine anno, tramite lo Sportello Online di Contarina per beneficiare di questa rilevante opportunità” – ha dichiarato Paolo Contò, direttore del Consiglio di Bacino Priula.

Tutte le utenze non domestiche soggette a restrizioni – anche parziali – nell’esercizio della loro attività (giorni lavorativi e/o orari, limitazioni alle attività svolte) a seguito dei provvedimenti nazionali di contrasto alla pandemia da Covid-19, possono già chiedere questa agevolazione sulla tariffa rifiuti 2021, tramite lo Sportello Online di Contarina: sportellonline.servizicontarina.it accessibile dal sito aziendale www.contarina.it.

Una volta effettuato l’accesso, le aziende possono compilare e inviare la loro richiesta, con un sistema simile a quello utilizzato l’anno scorso.

Assindustria Venetocentro, Confartigianato Imprese Marca Trevigiana, CNA e Unascom Confcommercio saranno in prima linea, assieme a Bacino Priula e Contarina, per diffondere agli associati – e più in generale alle aziende trevigiane – tutte le informazioni necessarie, in maniera capillare e tempestiva.

La scadenza per l’invio delle richieste è fissata al 31 dicembre.

Tutte le riduzioni verranno calcolate in sede di conguaglio dell’anno 2021, emesso con la prima fatturazione del 2022.

x