« Torna indietro

Treviso, pedibus, attività motoria nei percorsi casa-scuola, ieri firmata l’intesa

I Pedibus non si sono fermati neanche con il Covid, coinvolte nell’ultimo biennio oltre 4000 persone

24.9.2021 – Con il sole, con la pioggia e anche con la pandemia. Non si sono fermati e non hanno mollato neanche nell’emergenza i bambini che vanno a scuola a piedi, accompagnati e supportati dall’impegno di genitori, nonni, insegnanti e istituzioni.

Negli ultimi due anni scolastici i pedibus sono stati attivi in oltre la metà dei comuni della provincia di Treviso, con circa un centinaio di linee attive distribuite tra 80 plessi scolastici, coinvolgendo oltre 2500 bambini “pedibussini” e 1500 accompagnatori.

Questo risultato è frutto di anni di lavoro sul territorio. Raccogliendo questo slancio all’inizio di un nuovo anno scolastico importante per la ripresa Ulss 2 Marca Trevigiana, Conferenza dei Sindaci della Provincia di Treviso, aziende che gestiscono i servizi ambientali della Provincia di Treviso (Contarina SpA e Savno Srl), Associazione Pedibus e Direzione Scolastica provinciale hanno sottoscritto oggi a Villa Carisi l’intesa per la promozione dell’attività motoria nei percorsi casa- scuola” volto, appunto, alla promozione del progetto Pedibus e di altri progetti di mobilità attiva.

Da numerosi anni l’Ulss 2 promuove e sostiene le iniziative di percorsi casa-scuola sicuri, pedibus e bicibus come attività di promozione alla salute realizzate con il coinvolgimento anche di istituzioni diverse e favorendo la partecipazione attiva.

L’obiettivo a lungo termine è quello di agire sul modello di vita dei bambini, dei ragazzi e delle loro famiglie per ciò che concerne la mobilità, mettendo in evidenza come il problema degli spostamenti in città debba cercare e trovare soluzioni più compatibili con la sostenibilità urbana, con la salute e la qualità della vita. Costituisce inoltre uno stimolo per un approccio integrato ai problemi che riguardano gli spazi urbani, in particolare per quanto concerne le competenze urbanistiche e le strategie di urban health, educative e della promozione della salute.

x