« Torna indietro

Storia di Stubbs, il gatto eletto sindaco in un paese dell’Alaska

Ecco la storia di Stubbs, gatto dal pelo color miele che fu sindaco di un paese dell’Alaska per 20 anni

Ecco la storia di Stubbs, gatto dal pelo color miele che fu sindaco di un paese dell’Alaska per 20 anni.

Si chiamava Stubbs, il gatto che fu sindaco onorario della piccola cittadina di Talkeetna in Alaska, morto, nel 20217, a più di 20 anni di età.

La sua è una storia davvero singolare. Nel 1998, gli elettori della piccola cittadina dell’Alaska (contava 900 abitanti) essendo scontenti dei candidati in corsa a sindaco, provocatoriamente avevano eletto il gatto dal pelo color miele a primo cittadino. Stubbs, ha, quindi mantenuto la carica – chiaramente onoraria – fino al giorno della sua scomparsa.

La storia di Stubbs fece il giro del mondo

Il gesto provocatorio degli abitanti Talkeetna ebbe una notevole risonanza e fece il giro del mondo; di Stubbs hanno parlato tutti i media, e diventò una vera e propria celebrità, attirando molti turisti nella piccola cittadina dell’Alaska. Il felino aveva anche una pagina Facebook dedicata a lui.

La curiosa iniziativa del “gatto sindaco” si trasformò in una promozione vincente per la cittadina tanto che quando nel luglio del 2017 il gatto sindaco muore, all’età di 20 anni e 3 mesi si scoprì che la carica era ereditaria e la fascia passò a suo figlio Denali, un bellissimo micio dagli occhi azzurri che prendeva il nome dal monte che svetta su Talkeetna.

L’attentato a Denali

Qualche tempo fa Denali è stato vittima di un attentato; ignoti gli hanno sparato ed è stato colpito da due proiettili.
Anche suo padre Stubbs aveva avuto delle disavventure; era sopravvissuto all’aggressione da parte di un cane nel 2013, era stato morso sul fianco, con la conseguenza di un polmone perforato e una brutta frattura allo sterno. Allora arrivarono donazioni da ogni dove, e i soldi che avanzarono finanziarono un centro per animali abbandonato.

Denali, fortunatamente si è ripreso ed ha anche un account su Instagram dove non arriva, per ora, a 200 followers, in cui si racconta la sua vita.

x