« Torna indietro

“All’alba perderò” di Andrea Muzzi si aggiudica il Caorle Film Award

30 premi e 3 menzioni speciali assegnate alle opere più meritevoli

Caorle (Ve). Si è conclusa sabato 25 settembre la IV edizione del Caorle Independent Film Festival, la rassegna cinematografica internazionale di cinema indipendente organizzata dall’Associazione Caorle Film, patrocinata dal Comune di Caorle e dalla Regione Veneto.

Andrea Muzzi, noto regista e attore originario di Grosseto, ha ricevuto il Caorle Film Award con il suo film All’alba perderò, dopo essersi aggiudicato anche i premi come Miglior Lungometraggio, Miglior Attore Protagonista e Miglior Sceneggiatura.

L’opera vincitrice di Muzzi ha come protagonista un regista emergente di cinquant’anni che, dopo aver collezionato una lunga serie di insuccessi e molte porte in faccia, trova finalmente l’idea vincente che gli permetterà di riscattarsi da tutti suoi fallimenti. Uno spaccato sull’importanza della perseveranza e della volontà di rialzarsi sempre dopo ogni caduta.

Durante la serata di premiazione, condotta dal giornalista di RAI3 Giorgio Bonomi, sono stati assegnati trenta premi e tre menzioni speciali alle opere più meritevoli.

Come ha sottolineato il Direttore Creativo del festival Andrea Malpighi, “Io e tutti gli organizzatori siamo molto soddisfatti per il grande successo di questa quarta edizione, e la serata di premiazione non è che l’evento conclusivo di cinque giorni carichi di esperienze, di scambi culturali e di forti emozioni. Assieme ai miei collaboratori voglio alzare ulteriormente l’asticella e fare in modo che la quinta edizione sia la svolta decisiva, ma il Caorle Independent Film Festival rimarrà sempre un evento culturale che va vissuto nella sua interezza, che valorizza la passione, la dedizione e il coraggio che tutti gli autori mettono nelle loro opere”.

Il Festival si è svolto dal 21 al 25 settembre e ha registrato un elevato numero di presenze, nonostante le rigidità imposte dall’attuale normativa anti covid-19. 

Oltre alle novantotto opere selezionate e alle quattro fuori concorso, anche eventi e workshop con ospiti prestigiosi e partecipanti provenienti anche da oltreoceano, tra i quali l’attore e produttore Jim Warne e la scenografa Cinzia Lo Fazio che hanno raccontato le loro esperienze durante le due serate a loro dedicate.

Tra i nomi di spicco figurano Giuseppe Tedesco e Michele Melillo direttamente dal Team Direzione del Giffoni Film Festival – lo storico evento creato da Claudio Gubitosi – che hanno consegnato agli organizzatori del CIFF una “mattonella commemorativa”, sancendo l’inizio di un’importante collaborazione futura tra i due festival.

Tra i partecipanti al festival anche la Vice Direttrice del Miami Web Fest Laverne Daley, i Direttori Artistici del Social Film Festival Artelesia, la blogger Chiara Bressa, il noto content creator Alessandro della pagina Instagram “Nonsofarfoto” e il Direttore di Giffoni Experience San Donà di Piave Vincenzo Sabellico.

Durante la serata finale è stata annunciata anche la vincitrice del Social Video Contest “Caorle svelata: la città attraverso i tuoi occhi”. Il contest, vinto da Laura Fabbian, è un progetto nato in collaborazione con Caorle Tourism e volto alla valorizzazione della città che ospita la rassegna cinematografica.

Tra le nuove collaborazioni quella con Radio Academy di Conegliano che ha realizzato diverse dirette durante alcuni momenti del festival, mentre CaorleMare Magazine è lo storico media partner dell’evento.

Si profilano nuove collaborazioni con altri film festival oltre a quelle già consolidate con l’Apulia Web Fest e il You Film Fest di Washington DC.

Particolarmente apprezzata dai partecipanti è stata anche la visita guidata del Centro Storico di Caorle terminata con la degustazione di prodotti e vini tipici del territorio offerta dallAzienda Agricola La Caneva di Ceggia (Ve) e dal ristorante Al Veliero di Caorle.

Anche quest’anno, il Caorle Independent Film Festival è riuscito a realizzare un’edizione che ha raccolto i pareri favorevoli di tutti i partecipanti.

Di seguito la lista dei vincitori della quarta edizione del Caorle Independent Film Festival:

CAORLE FILM AWARD

ALL’ALBA PERDERÒ

BEST FEATURE FILM

ALL’ALBA PERDERÒ

BEST SHORT FILM

BENTORNATO FUTURO

BEST WEB SERIES

THE MAN FOR YOUR SINS – S 2

BEST COMEDY

PIANO STALKER

BEST DRAMA

OLTRE OGNI COSA

BEST THRILLER

PARANOID

BEST SCI-FI / FANTASY

FENIX

BEST DOCUMENTARY

30.000 MIGLIA AL TRAGUARDO

BEST COSTUME DESIGN

ECCE HOMO

BEST PILOT

THE GLIWENSBOURG CHRONICLES

BEST ACTOR

Andrea Muzzi  – ALL’ALBA PERDERÒ –

BEST ACTRESS

Daniela Zavala – BROKEN SOULS –

BEST SUPPORTING ACTOR

Sergio Forconi – VECCHIO MONDO –

BEST SUPPORTING ACTRESS

Ashton Clay  – SPRINGTIME FOREVER –

BEST DIRECTING

Juan Pablo Arroyo Abraham – BROKEN SOULS-

BEST CINEMATOGRAPHY

Matteo Delai -HAVENS-RIFUGI –

BEST FEATURE FILM SCREENPLAY

Andrea Muzzi – ALL’ALBA PERDERÒ-

BEST SHORT FILM SCREENPLAY

Tom Procida – ESPERANZA –

BEST WEB SERIES SCREENPLAY

Joachim Jung – THE MAN FOR YOUR SINS  S 2 –

BEST STORY

Luca Di Paolo – DEATHMATE –

BEST PRODUCTION DESIGN

HAVENS – RIFUGI

BEST EDITING

Patrizio Celano PIANO STALKER-

BEST SOUND DESIGN

Jacopo Andreini – CALEIDOSCOPIO –

BEST SOUNDTRACK

Carlos Sarmiento – MY DOLLY –

BEST MAKE-UP

Martina Cavicchi e Elena Shera  – BENTORNATO FUTURO –

BEST VISUAL EFFECTS

Samir Iacovone – DEATHMATE –

BEST DEBUT FILM

CALEIDOSCOPIO

BEST FILM ON SOCIAL ISSUES

VOCI. TRA RICORDI E PANDEMIA

PEOPLE’S JURY AWARD

MY DOLLY

MENZIONE SPECIALE CONFERITA DA WORLD WIDE WEBSERIE :

BEST SOCIAL IMPACT IN A WEB SERIES

HITTE by Martijn Winkler  

MENZIONE SPECIALE

BEST FILM LOW BUDGET

IL CAPITANO È FUORI A PRANZO

MENZIONE SPECIALE

BEST CAST

COME NIENTE

MENZIONE SPECIALE:

BEST STORYTELLING IN A TIME OF COVID-19

STORIE DI CONDOMINI E DI BALCONI

PEOPLE CHOICES AWARD

MY DOLLY

x