« Torna indietro

Volante della Polizia

Avezzano, condotte violente, ingiurie e minacce: divieto di avvicinamento

Personale della squadra Anticrimine del Commissariato di Polizia di Avezzano ha dato esecuzione ad una ordinanza di misura cautelare del divieto di avvicinamento a carico di un Avezzanese di 49 anni, emessa dal Gip presso il Tribunale di Avezzano dottoressa M. Proia su richiesta del Pm, dottor M. M. Cerrato.

Il provvedimento cautelare è scaturito da una denuncia da parte della moglie, con cui è in corso una procedura di separazione legale e dalle successive indagini del commissariato, il cui esito è stato riferito alla Procura della Repubblica con Comunicazione di notizia di reato del giugno scorso.

L’uomo già era stato in precedenza segnalato per  maltrattamenti nei confronti dell’allora convivente, che avevano portato alla separazione. La donna ha denunciato in particolare continue telefonate sia a lei sia ai figli, in cui veniva costantemente ingiuriata e minacciata di  morte. Le condotte violente poste in essere  dall’uomo avevano costretto la vittima a vivere in un continuo stato di ansia ed a far ricorso a farmaci antidepressivi.

La complessa attività svolta dagli investigatori ha consentito di raccogliere gravi indizi di reità nei confronti dell’uomo, tali da suffragare la tesi accusatoria che ha permesso al Gip di disporre il divieto di avvicinarsi ai luoghi abitualmente frequentati dalla persona offesa, ivi compresi i luoghi di lavoro.

x