« Torna indietro

Lelio De Santis, Cambiare insieme: "Crisi politica al Comune risolta, anzi no"

De Santis (Idv): “Il Comune non è in regola con la legge per l’affidamento dei servizi: preferisce le proroghe alle gare pubbliche”


Servizi. Lelio De Santis, capogruppo di Cambiare insieme al consiglio comunale, scrive in una nota: “Nonostante sia stata costituita da anni la Cuc (Centrale unica di committenza), la Giunta comunale non avvia per tempo le procedure di gara ad evidenza pubblica per l’affidamento dei servizi, come il servizio di pulizia del Progetto case, preferendo concedere proroghe, anche al di fuori delle norme vigenti.

Il caso emblematico è rappresentato dal servizio di pulizia del Progetto case, affidato il 2 luglio 2018 per un anno e prorogato per ben 9 volte fino al 31 ottobre 2021, come da ultima Determina numero 2670 del 1 luglio 21. Questo sistema di proroga è chiaramente illegittimo perché la proroga tecnica ha un carattere eccezionale e perché vige il divieto di proroga già per la seconda volta, come previsto dal Decreto legislativo numero 50/2016 e come sancito dalla delibera dell’Anac numero 312/2020.

È evidente che il ritardo nell’espletamento delle gare pubbliche e la conseguente cattiva abitudine di attivare le proroghe motiva le ditte a fare ribassi eccessivi pur di ottenere gli affidamenti, nella consapevolezza che poi otterranno un prolungamento del contratto. Questa condotta passiva o compiacente della pubblica amministrazione non è in regola con la legge, perché disattende i principi di libera concorrenza e di trasparenza, oltre che pregiudicare la qualità del servizio. Invito, pertanto, la Giunta comunale e l’Assessore al ramo a fare cessare questa pratica amministrativa discutibile, se non illegittima, e di garantire il massimo della trasparenza nella gestione delle procedure di gara”.

x