« Torna indietro

Milan-A. Madrid 1-2: Pioli, ‘Arbitro non migliore in campo, ma noi disattenti’

“Siamo delusi perché eravamo vicini a un risultato importante con una squadra di ottimo livello. Undici contro undici abbiamo giocato alla pari, anzi meglio”. Commentando la sfida con l’Atletico Madrid al microfono di Sky, Stefano Pioli, tecnico del Milan, non nasconde l’amarezza per un pari sfuggito all’ultimo respiro, per giunta su calcio di rigore: “Bastava più attenzione, soprattutto sul primo gol, in un momento in cui eravamo in tanti a difendere. Ci manca ancora qualcosa perché nelle partite bisogna starci dentro con lucidità e intelligenza, anche se per mezzora abbiamo giocato un grande calcio. Mi dispiace per ambiente, tifosi e calciatori, però questa prestazione deve darci fiducia. In parità numerica ci siamo espressi con ritmo e qualità concretizzando meno di quanto creato. Siamo una squadra competitiva, ma il livello è altissimo. L’arbitro? Non credo sia stato il migliore in campo, ci sentiamo un po’ penalizzati. L’inferiorità numerica ci ha costretto a giocare un altro tipo di partita, ma ci sono state tante situazioni, non solo l’espulsione e il rigore. Comunque, guardiamo alle cose buone fatte 11 contro 11: con più attenzione avremmo portato a casa la vittoria, soffrendo e stringendo i denti. Adesso il cammino si complica, ma abbiamo dimostrato che questo Milan è competitivo. Ora recuperiamo un po’ di energie perché abbiamo speso tantissimo, poi penseremo all’Atalanta”.

x