« Torna indietro

Catania in dieci sconfitto al “Massimino” dalla Turris: quale futuro?

Il Catania al Massimino rimedia la quarta sconfitta in questo campionato. Cosa ci sarà da attendersi adesso?

Nuovo tonfo in casa per il Catania. Gli uomini di Baldini rimangono in dieci uomini per gran parte della gara e vengono sconfitti per quattro reti a tre dalla Turris. Una sconfitta che fa riflettere dati gli errori difensivi dei singoli e che porta a chiedersi quale sarà il futuro di questa squadra.

Passano poco meno di due minuti dal fischio d’inizio e Tascone prova un diagonale che termina di poco fuori. Sul rovesciamento di fronte è Moro a mettere fuori con un tiro-cross.

Al 5′ Russini viene fermato in fuorigioco, ma nel minuto successivo gli etnei passano in vantaggio con Moro che, servito da Ercolani, sferra un gran tiro che si insacca alle spalle di Perina. 1-0.

Passa solo un minuto e arriva il pareggio della Turris con Giannone, che approfitta di un errore di Ropolo e non ha problemi a insaccare a tu per tu con Sala. 1-1.

Al 10′ Russini chiede il calcio di rigore, ma invece viene ammonito per simulazione. Tre minuti più tardi Zanchi scarica un tiro-cross che per poco non inquadra la porta. Al 21′ Perina mette in calcio d’angolo un gran tiro di Russotto da fuori area e cinque minuti più tardi interviene sullo stesso attaccante rossazzurro, che aveva provato a finalizzare un’azione personale.

Al 32′ Ghislandi cade a terra, entrano i sanitari, ma recupera. Cinque minuti più tardi l’episodio chiave del match: Russini interviene su Esempio in modo giudicato falloso dall’arbitro e viene espulso. Baldini è costretto a togliere Ropolo per inserire Biondi, ma nel secondo dei due minuti di recupero del primo tempo gli ospiti ribaltano il risultato con Leonetti, che finalizza comodamente un assist di un compagno in sospetta posizione di offside. 1-2. Durante l’intervallo Baldini viene espulso per proteste.

Nella ripresa Mularoni, vice di Baldini, prova a cambiare inserendo Sipos e Greco al posto di Russotto e Provenzano. Al 47′ Maldonado ci prova su punizione, ma spara alto. Al 53′ però gli ospiti triplicano con Santaniello, che scatta a tu per tu con Sala e insacca. 1-3.

La partita sembra chiusa, ma quattro minuti più tardi Esempio commette fallo di mano in area e l’arbitro fischia questa volta il penalty. Sul dischetto si presenta Moro, che non ha problemi a spiazzare Perina. 2-3. Sei minuti dopo Santaniello colpisce l’esterno della rete, ma al 65′ la Turris trova la quarta rete con Esempio bravo a finalizzare un assist di Lorenzini. 2-4.

Mularoni prova a dare qualche speranza per i suoi inserendo Pinto al posto di Zanchi e all’81’ Biondi riapre nuovamente il match insaccando su un’azione in mischia. 3-4.

Nei sei minuti di recupero gli etnei provano in tutti i modi a riacciuffare il pari, ma senza esito e al Massimino la Turris batte il Catania per quattro reti a tre.

IL TABELLINO

Catania (3-4-3): Sala; Ercolani, Monteagudo, Ropolo; Calapai, Maldonado, Provenzano, Zanchi; Russotto, Moro, Russini. Allenatore Francesco Baldini

Turris (3-4-3): Perina; Manzi, Lorenzini, Esempio; Ghislandi, Bordo, Tascone, Varutti; Giannone, Santaniello, Leonetti. Allenatore Bruno Caneo

Marcatori: 6′ Moro (C), 7′ Giannone (T), 45′ + 1′ Giannone (T), 53′ Santaniello (T), 57′ Moro rig. (C), 65′ Esempio (T), 81′ Biondi (C)

Ammoniti: 10′ Russini (C), 72′ Greco (C), 78′ Calapai (C), 79′ Pinto (C), 84′ Maldonado (C), 85′ Di Nunzio (T), 90′ + 5′ Biondi (C)

Espulsi: 37′ Russini (C)

Sostituzioni Catania: 39′ Ropolo/Biondi, 46′ Provenzano/Greco e Russotto/Sipos, 66′ Zanchi/Pinto, 76′ Moro/Rosaia

Sostituzioni Turris: 62′ Leonetti/Sartore e Varutti/Loreto, 63′ Tascone/Franco, 70′ Giannone/Di Nunzio, 76′ Santaniello/Longo

Recupero: 2′ 1T, 7′ 2T

Arbitro: Stefano Nicolini di Brescia

x