« Torna indietro

Milano: Clima, corteo ordinato con qualche blocco stradale

Il corteo Fridays 4 Future, partito alle ore 09.30 di venerdì 1° ottobre da largo Cairoli, ha registrato la partecipazione di circa 9mila persone in prevalenza studenti. Secondo quanto riferisce la Polizia, giunti in piazzale Damiano Chiesa, hanno assistito agli interventi dei relatori sul palco allestito per l’occasione. Lungo il tragitto, alcuni manifestanti con tute bianche, in piazza Affari, hanno impresso il palmo delle mani con colore rosso a tempera su porzioni della facciata del Palazzo della Borsa. Mentre il corteo sfilava fluidamente lungo il percorso preavvisato, senza far registrare problemi sul piano dell’ordine e sicurezza pubblica e senza soste persistenti, una cinquantina di persone aderenti al gruppo “Extinction Rebellion” si è trattenuta in piazza Duca d’Aosta dove, esibendo striscioni e cartelli, ha più volte intralciato il traffico in entrambi i sensi di marcia sull’asse Vittor Pisani. Due ragazzi del gruppo, inoltre, si sono arrampicati sui pali semaforici dell’incrocio tra la piazza e via Pisani dove, raggiunta l’altezza di 5 metri, hanno esposto uno striscione. I Vigili del Fuoco, intervenuti verso le 12.30, hanno provveduto a rimuovere lo striscione e a far scendere i due autori del gesto che sono stati identificati dalla Polizia di Stato. Subito dopo, alle 12.45, venti persone appartenenti allo stesso gruppo “XR” si sono posizionate in piazza Firenze, dove, una decina, hanno invaso la sede stradale bloccando il traffico. Prontamente intervenuta, la Polizia di Stato ha permesso il ripristino della circolazione e identificato le 20 persone.

x