« Torna indietro

Taranto: Scoperto e sequestrato appartamento a luci rosse

La Squadra Mobile ha denunciato un tarantino di 43 anni e la sua compagna di 28 anni, di origini colombiane, per favoreggiamento e sfruttamento della prostituzione, procedendo al sequestro preventivo dell’appartamento. Nel corso dei quotidiani servizi di prevenzione della criminalità, il personale della Squadra Mobile ha notato un vistoso andirivieni di persone, alcune delle quali sorprese in atteggiamenti intimi a seguito di un controllo. I continui e prolungati servizi di appostamento e pedinamento hanno consentito di individuare l’appartamento ubicato in un palazzo del centro interessato dall’attività di “meretricio”. All’interno dei locali gli investigatori hanno rinvenuto e sequestrato numeroso materiale utilizzato per consumare rapporti sessuali e bottiglie di “prosecco” utilizzate per intrattenere i clienti. È stata rinvenuta un’agenda dove erano riportati il tariffario e la ripartizione degli introiti tra i responsabili e le massaggiatrici. Dai successivi accertamenti, si è avuto modo di verificare che l’appartamento era anche sede di un B&B il cui titolare risultava proprio il 43enne, mentre residente in quello stesso appartamento è la compagna. Dal controllo, congiunto con i tecnici Enel, è emerso che risultava un attacco abusivo alla rete elettrica pubblica, con un danno ancora in corso di quantificazione da parte dei tecnici. Il 43enne è stato, così, denunciato per furto di energia elettrica.

x