« Torna indietro

Don Bosco, figlio picchia anziana madre invalida, per comprare la droga

LA DONNA HA DENUNCIATO DI ESSERE STATA COSTRETTA DA ANNI AD ESAUDIRE LE RICHIESTE CONTINUE DI DENARO DA PARTE DEL FIGLIO PER PAURA DI ESSERE PICCHIATA

ROMA – Ha denunciato di essere vittima da anni di violenze e vessazioni da parte del figlio; costretta a esaudire le sue richieste continue di soldi per timore di reazioni violente e quindi botte. L’altra sera, i Carabinieri della Stazione di Roma Cinecittà sono intervenuti in un’abitazione di via M.D. Rossi, zona Don Bosco, dove hanno arrestato un 38enne romano disoccupato e con precedenti penali, con le accuse di maltrattamenti in famiglia, percosse, estorsione e rapina.

Secondo quanto denunciato dalla mamma, l’uomo, dopo essere rientrato a casa, probabilmente sotto l’effetto di sostanze stupefacenti e alcol, avrebbe danneggiato gli arredi di casa e successivamente aggredito l’anziana madre convivente, pensionata e invalida, colpendola con calci, colpevole di aver chiesto al figlio la restituzione del telefono cellulare che le era stato sottratto. A seguito di una segnalazione giunta al numero di emergenza 112, i militari hanno raggiunto l’abitazione e arrestato il 38enne che è stato ammanettato e condotto in caserma. Sul posto è giunto anche il personale medico del 118 che ha medicato la donna.

Sentita dai militari, l’anziana donna ha denunciato di essere da anni vittima di violenze e vessazioni da parte del figlio e di essere costretta ad esaudire le sue continue richieste di denaro per paura di reazioni violente.

L’arrestato è trattenuto in caserma per poi essere condotto in carcere, in attesa dell’udienza di convalida.

061021

x