« Torna indietro

Al via libera per la capienza al 100% in teatri e cinema

Nicola Atalmi, segretario generale Slc Cgil Veneto, inversione della politica dei tagli alla cultura

11.10.2021 – L’apertura di teatri, sale cinematografiche e da concerto al 100% sia accompagnata, da parte della Regione Veneto, a un’inversione della politica dei tagli alla cultura

Da oggi, 11 ottobre 2021, la capienza consentita  in zona bianca nelle sale cinematografiche, nei teatri e nelle sale da concerto torna al 100%.

E’ una buona notizia, un primo passo verso il ritorno ad un normalità che però, al momento, è solo un auspicio.

La spesa per cultura e la ricreazione in Italia registra un vero e proprio crollo: dagli oltre 73 miliardi del 2019 a circa 56 miliardi nel 2020.

Le sale cinematografiche registrano un drastico calo delle presenze, aggravato dalla tendenza dei distributori a far uscire i film maggior richiamo esclusivamente o prioritariamente su piattaforma digitale.

Stessa sorte per spettacoli teatrali e concerti: per lo spettacolo dal vivo, infatti, tutti gli indicatori (numero di spettacoli, presenze, ingressi, spesa del pubblico) segnano una diminuzione media del 70%.

Tutto il comparto,  infine, si trova  a sostenere ingenti spese per le igienizzazioni, la verifica dei green pass, le mascherine e i tamponi.

La Regione Veneto si appresta a varare il primo Programma triennale per la Cultura. In questo momento storico, crediamo che questo sia un importante riconoscimento, da parte delle Istituzioni, della centralità della cultura quale strumento di crescita, di sviluppo sociale ed economico.

Senza, però, una decisa inversione di tendenza rispetto al drastico taglio dei fondi operato dalla Regione Veneto negli ultimi anni (da 32 miliardi del 2017 a 17 circa del 2020), gli importanti interventi di cui il settore ha estrema necessità,  non saranno realizzabili.

SLC CGIL auspica quindi che la Regione Veneto deliberi un potenziamento delle risorse per il settore Cultura e Spettacolo e che vengano rinnovati gli strumenti di sostegno già utilizzati in precedenza (ristori, bonus per i Lavoratori, bandi straordinari per la promozione di eventi) per stimolare una vera ripartenza e un ritorno del pubblico nei luoghi della cultura.

x