« Torna indietro

PIOMBINO, SEDE SPI-CGIL VITTIMA DI UN INACCETTABILE ATTO VANDALICO: “NON CI FAREMO INTIMIDIRE”


 In queste ultime ore dobbiamo purtroppo registrare un nuovo atto di intimidazione nei confronti della Cgil. Nel mirino dei contestatori è finita stavolta la sede Spi-Cgil del quartiere Salivoli di Piombino.

La serratura della porta d’ingresso della struttura è stata volutamente bloccata con una potente colla tanto che per poterla riaprire è servito l’intervento di un fabbro. E’ stato inoltre necessario sostituire la serratura vandalizzata con una nuova. Sulla porta d’ingresso è stato inoltre trovato un cartello con insulti rivolti al sindacato in relazione alla sua posizione nei confronti della questione vaccini. A scoprire l’accaduto sono stati stamani i delegati incaricati di aprire la sede.

Si è trattato di un atto inaccettabile, vile e vigliacco, nei confronti della Cgil e in particolare di chi ogni giorno è in prima linea per tutelare i diritti dei pensionati. L’auspicio è che le autorità preposte individuino nel più breve tempo possibile gli autori di questo gesto. Una cosa però dev’essere ben chiara: non ci faremo di certo intimidire. Continueremo a portare avanti le nostre battaglie con passione e determinazione. 

Cgil provincia di Livorno

PIOMBINO, SEDE SPI-CGIL VITTIMA DI UN INACCETTABILE ATTO VANDALICO: “NON CI FAREMO INTIMIDIRE” 

Piombino, 11 ottobre 2021 In queste ultime ore dobbiamo purtroppo registrare un nuovo atto di intimidazione nei confronti della Cgil. Nel mirino dei contestatori è finita stavolta la sede Spi-Cgil del quartiere Salivoli di Piombino.

La serratura della porta d’ingresso della struttura è stata volutamente bloccata con una potente colla tanto che per poterla riaprire è servito l’intervento di un fabbro. E’ stato inoltre necessario sostituire la serratura vandalizzata con una nuova. Sulla porta d’ingresso è stato inoltre trovato un cartello con insulti rivolti al sindacato in relazione alla sua posizione nei confronti della questione vaccini. A scoprire l’accaduto sono stati stamani i delegati incaricati di aprire la sede.

Si è trattato di un atto inaccettabile, vile e vigliacco, nei confronti della Cgil e in particolare di chi ogni giorno è in prima linea per tutelare i diritti dei pensionati. L’auspicio è che le autorità preposte individuino nel più breve tempo possibile gli autori di questo gesto. Una cosa però dev’essere ben chiara: non ci faremo di certo intimidire. Continueremo a portare avanti le nostre battaglie con passione e determinazione. 

Cgil provincia di Livorno

x