« Torna indietro

droga

Ponticelli, carabinieri impegnati tra gli alunni e nei controlli sul territorio

Militari impegnati su due fronti a Ponticelli dopo gli ultimi fatti di sangue.

Le forze dell’ordine provano a dare una risposta forte contro la criminalità organizzata a Ponticelli che, nelle ultime settimane, ha lasciato una lunga striscia di sangue. L’uccisione di Carmine D’Onofrio, figlio illegittimo di Giuseppe De Luca Bossa, è solo l’ultimo episodio delittuoso.

I carabinieri della compagnia di Poggioreale sono quindi scesi in campo impegnati su due fronti: di sensibilizzazione e di prevenzione. Alcuni militari si sono recati presso l’83° circolo didattico “Porchiano – Bordiga”, dove hanno incontrato docenti e alunni per divulgare la cultura della legalità.

Sono inoltre proseguiti i controlli sul territorio con perquisizioni presso le persone sottoposte a misure detentive. In totale sono state identificate 77 persone, di cui 40 con precedenti penali, e controllati 53 veicoli.

Denunciate a piede libero 2 persone: una per furto di un monopattino segnalato dal legittimo proprietario ad una pattuglia in transito e una per guida senza aver mai conseguito la patente con recidiva nel biennio. 2 gli assuntori di droga segnalati alla prefettura e 10 le contravvenzioni al codice della strada contestate per un importo complessivo di quasi 17mila euro.

x