« Torna indietro

Spinea e Mirano: rintracciati ed arrestati due italiani su provvedimenti emessi dall’autorità giudiziaria

13.10.2021 – Continua l’attività di controllo messa in atto sul territorio dagli uomini della Compagnia Carabinieri di Mestre. Gli interventi si sono sviluppati nell’entroterra mestrino, più precisamente a Spinea e Mirano.

I militari della Stazione alle porte di Mestre, nel corso di uno dei numerosi servizi predisposti per il contrasto ai reati predatori e microcriminalità in genere nelle aree più sensibili del territorio, hanno tratto in arresto C.A., 52enne del posto.

I Carabinieri infatti hanno dato corso ad un’ordinanza cautelare emessa dal Tribunale veneziano nei suoi confronti, che ne ha disposto la cattura e la traduzione in carcere, dopo che gli stessi militari avevano più volte segnalato alla Magistratura i comportamenti vessatori posti in essere dall’uomo nei confronti della ex moglie.

Rintracciato in centro a Spinea, l’uomo è stato quindi dichiarato in stato di arresto e condotto prima presso gli uffici della locale Stazione Carabinieri per le attività del caso, al termine delle quali, è stato definitivamente tradotto presso il carcere di Venezia, su disposizione dell’autorità giudiziaria.

Il secondo arresto è avvenuto a Mirano, dove a finire in carcere è stato G.A. classe 1979, originario da fuori Regione ma domiciliato in città, colpito da misura detentiva a seguito di condanna definitiva a quasi due anni per “riciclaggio”, “furto” e “detenzione illegale di armi” commessi in provincia per tutto il 2015.

I Carabinieri della Stazione di Mirano hanno provveduto al suo arresto su ordine della Magistratura veneziana traducendolo in carcere.

x