« Torna indietro

BANDO ZELLI: PREMIATI IN COMUNE I VINCITORI DELLA XII EDIZIONE

Si è svolta mercoledì 13 ottobre, alla Sala Consiliare del Comune di Piombino la cerimonia di premiazione della XII edizione del premio dedicato alla memoria di Aldo Zelli, illustre scrittore di narrativa per ragazzi scomparso nel 1996.

Alla presenza della moglie del compianto autore Angela Maria Intini, sono stati premiati tre studenti della Scuola Media “A. Guardi” di Piombino, che hanno ricevuto una borsa di studio del valore di 500 euro insieme al dono di alcuni volumi scritti da Aldo Zelli.

Nell’arco della cerimonia, inserita nel calendario degli eventi della rassegna “Ottobre Libri 2021”, l’attrice Micol Modica ha letto alcuni brani tratti dal libro “Calcio di rigore”, uno dei più noti volumi per ragazzi scritti da Aldo Zelli. Nell’occasione, sono stati premiati i Campioni di lettura 2021, i lettori forti della Biblioteca Civica Falesiana. 

“Anche quest’anno gli studenti meritevoli della scuola media sono stati premiati – ha detto il vicesindaco Giuliano Parodi – nell’ambito della cerimonia del Premio Zelli. Si tratta di un riconoscimento molto importante, perché intende rendere atto al valore dei ragazzi che si sono distinti negli studi nonostante le difficoltà economiche della famiglia di provenienza.

Questa borsa di studio ha lo scopo di incentivare i capaci e i meritevoli, in linea con quanto disposto dalla nostra Costituzione, a perseverare nel percorso di studi, celebrando al tempo stesso la memoria del compianto scrittore Aldo Zelli, che alla narrativa di formazione ha dedicato gran parte della propria vita. A nome di questa amministrazione e di tutta la città vorrei pertanto ringraziare la famiglia di Zelli, che con il proprio contributo ha reso possibile in tutti questi anni questa bellissima iniziativa”.

Il Premio Zelli è stato istituito nel 2009 a seguito della donazione delle eredi dello scrittore della somma di 20mila euro da destinare al finanziamento di incentivi economici destinati a studenti della scuola secondaria di primo grado che abbiano conseguito risultati scolastici meritevoli, cioè che si siano diplomati alla scuola media con voto uguale o superiore a 9, e provenienti da famiglie con difficoltà economiche attestate dal reddito Isee. Nel corso degli anni sono stati premiati 73 ragazzi con i requisiti richiesti dal bando.


Nel 2011 il Comune ha accolto un’ulteriore donazione di ventimila euro unitamente ad un archivio documentale, custodito attualmente dalla Biblioteca Civica Falesiana.
Quest’anno la famiglia Zelli ha donato al Comune una ulteriore raccolta di documenti, tra cui lettere e manoscritti, che andrà a completare il fondo documentale dedicato all’indimenticato scrittore. 

Nell’arco della sua vita Aldo Zelli ha pubblicato molti romanzi, racconti e fiabe d’avventura con intento educativo per i bambini della scuola primaria. 
Tra le sue opere più note ricordiamo il romanzo “Diecimila anni fa”, edito da Le Monnier/Salani nel 1980, e i libri “Sinforiano gatto vegetariano” e “Calcio di rigore”. 

Nel 1988 si classificò terzo al Premio Letteratura per Ragazzi di Cento con il libro “Flaviano il longobardo: avventura e mistero nel lontano Medioevo” edito da Edizioni Petrini. Aldo Zelli è scomparso nel 1996 all’età di 78 anni.

x