« Torna indietro

Sabato 23 ottobre alle ore 17.30 alla sala conferenze della Biblioteca Civica Falesiana di via Appiani

Sabato 23 ottobre alle ore 17.30 alla sala conferenze della Biblioteca Civica Falesiana di via Appiani i poeti Davide Puccini e Alessandro Fo dialogheranno a proposito delle loro ultime raccolte, rispettivamente “Animali diversi e altri versi” (Ladolfi, 2021) e “Filo spinato” (Einaudi, 2021). L’evento fa parte di Ottobre Libri 2021, la tradizionale rassegna dedicata al libro e alla lettura organizzata dal Comune di Piombino e dalla Biblioteca Civica Falesiana sede di Piombino e di Riotorto, in collaborazione con l’associazione Assaggialibri. 

Davide Puccini, piombinese, si è laureato all’Università di Firenze nel 1971 con una tesi su Camillo Sbarbaro, che in seguito è stata pubblicata con il titolo “Lettura di Sbarbaro” (1974). È stato a lungo professore negli Istituti Superiori di secondo grado, affiancando però all’attività didattica quella di filologo e critico letterario, nell’ambito dell’italianistica, e successivamente quella di poeta e narratore. Presenta una raccolta viva, carica di fiducia nel mondo, pur non nascondendone i mali e la sofferenza, estesi a tutti gli esseri viventi, ma lo fa con versi estremamente musicali venati di ironia e autoironia.

Alessandro Fo si è laureato alla Sapienza di Roma ed è studioso di letteratura latina, disciplina di cui è attualmente titolare di cattedra all’Università degli Studi di Siena. Oltre a essersi occupato di alcune opere di poeti latini, ha condotto studi di letteratura italiana contemporanea, dedicandosi a Vittorio Sereni, Dino Campana, Antonio Pizzuto, e curando in particolare la riproposizione di varie opere poetiche e saggistiche di Angelo Maria Ripellino. È anche poeta, autore teatrale e saggista. Vincitore di numerosi premi, tra cui il Viareggio per la poesia e il premio Dessì, presenta una raccolta in cui condivide sue esperienze di vita, fatte di ricordi, incontri, momenti feriali arricchiti di particolari e resi visibili, e condivisibili, grazie a quel senso di verità che contraddistingue da sempre la sua poesia.

Ingresso gratuito e su prenotazione. Per accedere all’evento è necessario essere in possesso del Green Pass. 

Per prenotazioni rivolgersi all’ufficio Cultura: cultura@comune.piombino.li.it tel. 0565 63429 – 231

x