« Torna indietro

Sale sul bus senza mascherina e minaccia il conducente con un coltello

I fatti sulla corsa del 213, a Largo Preneste. Il conducente Atac ha dovuto richiedere l’intervento della polizia

Una donna è salita sull’autobus della linea 213 senza mascherina e all’invito del conducente a indossarla ha risposto impugnando un coltello e minacciandolo.

L’uomo, al fine di evitare problemi, è sceso dal mezzo insieme ai passeggeri. Lo stesso ha poi avvisato il 112 che, intervenuto sul posto ha denunciato a piede libero la donna, senza fissa dimora, per minacce gravi e interruzione di pubblico servizio.

Gli autisti dei mezzi di trasporto pubblico sono i protagonisti indiscussi delle pagine di cronaca delle ultime settimane. Un caso analogo era avvenuto solo pochi giorni fa a Bravetta, un autista dopo essere stato minacciato da un uomo di origine romena di 44 anni aveva avvisato la polizia. Proprio uno dei poliziotti in questo caso, ebbe la peggio e venne aggredito dall’uomo, poi arrestato.

Il 12 ottobre scorso un altro autista della linea 182 venne preso a pugni da un 55enne, a Piazza dei Cinquecento. Il conducente in questo caso è stato trasportato in codice giallo al Policlinico Umberto I, mentre l’aggressore è stato fermato per lesioni personali e interruzione di servizio pubblico.

Ad inizio Ottobre poi, in zona Castelverde, sempre autisti di mezzi pubblici i due conducenti che vennero rapinati da due uomini armati al capolinea del bus.

x