« Torna indietro

Bologna: Fattoria Urbana lancia un crowdfunding

Nei primi anni ’80, dalla volontà dei soci del circolo Arci La Fattoria, prende vita la Fattoria Urbana grazie all’impegno civile e sociale degli abitanti del quartiere Pilastro. La Fattoria Urbana è un bene collettivo, un luogo aperto a chiunque voglia riscoprire un mondo genuino a pochi passi da casa.

Nei primi anni ’80, dalla volontà dei soci del circolo Arci La Fattoria, prende vita la Fattoria Urbana grazie all’impegno civile e sociale degli abitanti del quartiere Pilastro. La Fattoria Urbana è un bene collettivo, un luogo aperto a chiunque voglia riscoprire un mondo genuino a pochi passi da casa.

Gli animali, l’aia esterna, gli spazi ortivi e le aule didattiche hanno visto attraversare 3 generazioni di bambini. Bambini che sono diventati genitori e che ora portano in questo spazio i loro figli per vivere un’esperienza sensoriale della natura in città.

La Fattoria Urbana non conosce confini tra città e campagna, né tra gli individui, promuove i valori della solidarietà, della sostenibilità e dell’ambiente.

Da sempre questo posto vive grazie alla partecipazione di giovani, anziani, bambini e molte associazioni con cui ogni giorno collabora ed è grazie alle attività e agli eventi realizzati dai soci che la Fattoria Urbana è sempre riuscita ad autosostenersi senza finanziamenti pubblici diretti. Un dono che il circolo, con i suoi volontari, ha fatto alla città.

Le attività, considerate le chiusure intermittenti degli ultimi due anni e le difficoltà economiche che ne sono conseguite, sono state portate avanti con grandi sforzi sempre con il rischio di subire una triste battuta d’arresto.
Il progetto di crowdfunding nasce con l’idea di recuperare i fondi necessari per riqualificare le aree destinate agli animali, perché prendersi cura delle loro necessità vuol dire garantire un ambiente sempre più accogliente per tutti gli amici e amiche di questo posto.

Questo significa fare in modo che gli animali vivano in una condizione permanente di benessere e per farlo c’è bisogno di un impegno non solo umano, ma anche economico. Fattoria Urbana ha bisogno di raccogliere 13.000 € per risanare il paddock degli animali, costruire una tettoia per proteggerli da pioggia e sole in tutte le stagioni dell’anno e installare un nuovo abbeveratoio.

Come fare per sostenere il progetto?

E’ molto semplice, basta accedere alla piattaforma web Idea Ginger, cliccare sul progetto “Facciamo sogni a palate” e decidere quale cifra donare oppure contattandoci sui canali social di Fattoria Urbana o al numero 366 489 92 39.

Basta poco se fatto da molti l’importante è che sia fatto con il cuore!

Se come noi amate questo luogo, le attività che organizziamo, le persone che ci gravitano attorno e gli animali che lo abitano, allora siamo sicuri che vi farà piacere contribuire a rendere concreto il nostro progetto.
Il nostro è un progetto collettivo e ha bisogno del sostegno di tutti: aiutateci a realizzare sogni a palate!

x