« Torna indietro

“Ti faccio a pezzi e ti getto in un pozzo”. Nei guai per stalking ex fidanzato

Una storia simile a quella raccontata ieri, dove le protagoniste erano due donne. Questa volta, a finire nei guai per stalking, c’è un uomo, un ex fidanzato che non riusciva a capacitarsi alla fine della relazione con la propria ex ragazza. A.G., 31enne di Porto Cesareo, rischia di essere condannato con le accuse di stalking, danneggiamento, lesioni personali aggravate e violazione di domicilio. All’interno di questa storia ci sono delle frasi molto pesanti recitate alla propria ex: “Ti faccio a pezzi e ti getto in un pozzo”. Frase inquietante, una minaccia grave che non è certo passata inosservata, ma non è l’unico atto a rischiare di far finire nei guai per stalking il 31enne. I fatti cominciano, infatti, ad inizio del 2019, quando la storia finisce e da quel momento il 31enne si trasforma in uno stalker senza pietà.

Nei guai per stalking ex fidanzato, i racconti dell’accusa

spaccio

Offese ripetute e sistematiche, aggressioni in tante occasioni e allusioni a presunte storie della ragazza con più uomini. Un copione che si ripete, spesso, senza continuità di sosta e costringe la ragazza a cambiare le sue abitudini di vita e, addirittura, a cambiare casa dove vivere. Ci sarebbero anche degli episodi di aggressioni dirette, come ha raccontato l’accusa rappresentata dai legali della ragazza. Nei primi mesi del 2019, infatti, il ragazzo si sarebbe introdotto a casa della sua ex, minacciandola di morte qualora avesse trovato un altro uomo e poi prendendola a schiaffi al tentativo della donna di reagire. Fatti che si sarebbero ripetuti ancora ne mesi successivi, tanto da costringere la ragazza a denunciare e a mettere nei guai per stalking l’ex fidanzato.

x