« Torna indietro

uvernada saluzzo

Cosa fare domenica 31 ottobre in Piemonte? Ecco gli eventi

Saranno diversi gli eventi in Piemonte per domenica 31 ottobre. Tra i tanti in programma, qui di seguito ve ne segnaliamo alcuni, suddivisi per provincia.

Eventi a Torino

Museo Egizio aperto con orario esteso

Per poter accogliere tutte le richieste di prenotazione, il Museo Egizio di Torino ha deciso per sabato 30 e domenica
31 di estendere l’orario di apertura fino alle ore 22 e per lunedì primo novembre fino alle 18,30, in luogo del tradizionale orario di chiusura delle 14,00.

museo egizio

La Mezza Che Vale – La 10 che Vale

Domenica 31 Ottobre, nella parte est della città -compresa tra Ponte Umberto I e la passerella ciclopedonale Turin Marathon – avrà luogo la manifestazione sportiva che raccoglie due gare podistiche in una (10 km. E 21 km), denominata “LA DIECI CHE VALE – LA MEZZA CHE VALE“. Una gara regionale competitiva riservata ad atleti FIDAL, EPS e Runcard organizzata da Equilibra Running Team.

Qui in dettaglio le strade coinvolte dal percorso.

OGR- Presentazione “Il grembo paterno”

Domenica 31, alle ore 17, presso le OGR, corso Castelfidardo 22, verrà presentato “Il grembo paterno” (Feltrinelli), con Chiara Gamberale con Elena Masuelli.

Nel corso di una notte fatale, che segnerà per sempre il destino di tutti, Adele, abbracciata a Frida, sua figlia, torna come in un sogno al paese di provincia dove è nata, marchiata da un soprannome, Senzaniente, che è pesato sulla sua famiglia perfino dopo che il padre, Rocco, ha sfidato la miseria e conquistato il benessere. La storia fra Adele e Nicola, il pediatra di Frida – l’uomo di cui si è innamorata e con cui l’intesa inizia a vacillare -, s’intreccia allora alla storia di Adele e suo padre, in una spola sempre più serrata fra passato e presente, dove quello che ci è stato tolto quand’eravamo bambini rischia di diventare l’unica misura di quello che chiederemo al mondo. Mentre nessuno dei personaggi indimenticabili di questo romanzo riesce a tenere stretto quello che è convinto di desiderare, l’intrinseca violenza delle relazioni si mescola alla loro intrinseca dolcezza. E una televisione sempre accesa si prende gioco dello sforzo di tutto di credere alla proprio esistenza. Chiara Gamberale, per scrivere il suo romanzo più ispirato, scende all’origine delle nostre domande sull’amore, in quella terra scoscesa dove abbiamo cominciato a essere la persona che siamo. Ingresso libero con prenotazione obbligatoria su ogrtorino.it

Eventi in Provincia di Torino

Visite alle dimore storiche del Pinerolese

Quella di domenica 31 ottobre è l’ultima occasione dell’anno per visitare le dimore storiche aderenti all’itinerario pinerolese. Dai primi di novembre cancelli e portoni resteranno chiusi, in attesa della riapertura primaverile. I visitatori dovranno essere muniti del Green Pass o della certificazione di un tampone con esito negativo entro le 24 ore precedenti la visita, dovranno indossare la mascherina e mantenere le distanze previste nel corso delle visite e degli eventi. All’ingresso si potrà richiedere il Passaporto dell’Itinerario delle Dimore Storiche del Pinerolese, che agevola le visite successive e permette di collezionare i timbri apposti dalle dimore aderenti.

Nel millenario Castello di Marchierù di via San Giovanni 77 a Villafranca Piemonte le visite sono guidate dai proprietari, che accompagnano gli ospiti alla scoperta del parco, della cappella gentilizia, delle scuderie settecentesche e delle sale medioevali del maniero, dalle 10 alle 11, dalle 15 alle 16 e dalle 17 alle 18. Alle 15, alle 16 e alle 17 gli allievi dell’Istituto alberghiero Prever di Pinerolo servono agli ospiti prenotati una cioccolata calda all’uso antico. La prenotazione è obbligatoria a numeri telefonici 339.4105153 e 348.0468636 per il picnic e la cioccolata. L’ingresso al castello costa 8 euro per gli adulti ed è gratuito per i bambini fino a 10 anni. La visita al maniero abbinata alla degustazione di cioccolata costa 12 euro.

Il Castelletto di via Pinerolo 11 a Buriasco è aperto domenica 31 dalle 10 alle 12,30 e dalle 14,30 alle 18. Oltre al giardino e all’azienda agricola con le scuderie, sono visitabili i saloni di rappresentanza, la selleria storica, la raccolta di carrozze con l’agriturismo e la cascina. L’ingresso costa 8 euro ed è gratuito per i bambini fino a 10 anni. I titolari di Passport e TorinoPiemontecard pagano 6 euro. È gradita la prenotazione al numero telefonico 335-6829581 o all’indirizzo e-mail info@castelletto.info

Nell’ultima domenica di ottobre al castello di Miradolo di via Cardonata 2 a San Secondo di Pinerolo a partire dalle 17 grandi e piccini possono vivere un’avventura in maschera in occasione della notte di Halloween, con giochi, indovinelli e laboratori di circo, in collaborazione con la palestra Sportica di Pinerolo. A Miradolo prosegue inoltre la mostra “Oltre il giardino, l’abbecedario di Paolo Pejrone”, che propone un percorso fra le sale storiche, il parco e l’orto. La mostra è visitabile dalle 10 alle 17,30 al costo di 10 euro, comprensivo di ingresso al parco. La merenda per i bimbi costa 4 euro. La prenotazione è obbligatoria al numero telefonico 0121-502761 o all’indirizzo prenotazioni@fondazionecosso.it
La Villa Il Torrione di strada del Galoppatoio 20 a Pinerolo è visitabile domenica 31 ottobre dalle 10 alle 18,30. L’ingresso costa 6 euro ed è gratuito per i bambini fino a 10 anni. È obbligatoria la prenotazione al numero telefonico 0121-323358 o all’indirizzo e-mail segreteria.torrione@gmail.com

Castello di Miradolo

Il Palazzotto Juva di via Agnelli 77 aVolvera è aperto nell’ultima domenica di ottobre dalle 10 alle 19 e si può ammirare l’esposizione degli abiti a cura dell’associazione Maison Tatì. Nel pomeriggio si può consumare la “Merenda al Palazzotto Juva”. L’ingresso costa 8 auro ed è gratuito fino a 10 anni. I possessori di Passport e TorinoPiemontecard pagano 7 euro. La prenotazione è obbligatoria al numero 339-5690121 o all’indirizzo arch.lilianacanavesio@gmail.com
La Casa Lajolo di via San Vito 21 a Piossasco è una villa settecentesca interessante per il suo giardino, per l’orto e per il tradizionale “prà giardin”. Il giardino all’italiana è stato inserito dal FAI nell’elenco dei beni da scoprire in Piemonte ed è articolato su tre livelli, collegati da scale in pietra. Al livello più alto vi è il piazzale prospiciente la casa padronale, delimitato da siepi di bosso, che caratterizzano più diffusamente il secondo livello. Questo a sua volta è suddiviso in due parti: un giardino all’italiana simmetrico con boschetto di tassi che crea una quinta verde, un giardino all’inglese. Il terzo settore ospita un frutteto e il pergolato. Le visite guidate alla casa, al giardino e all’orto-giardino hanno durata di circa un’ora, con partenza ogni mezz’ora dalle 10 alle 12 e dalle 14,30 alle 17. Alle 16 nel giardino sono in programma la presentazione e la degustazione del vino Erbaluce. L’ingresso e la visita della dimora costano 8 euro, ridotto 6. Per informazioni e prenotazioni si può scrivere a info@casalajolo o chiamare il numero 333-3270586.
Il castello dei conti Asinari Piossasco di via Contessa Birago 4 a Virle il 31 ottobre non è visitabile, ma è prevista un’apertura straordinaria domenica 14 novembre in occasione della Fiera d’Autunno di Virle. Per informazioni si può chiamare il numero telefonico 335-6822260 o scrivere a castellopiossasco@gmail.com

Nel palazzo Ricca di Castelvecchio di via Vittorio Emanuele 15 a Bricherasio domenica 31 ottobre sono visitabili dalle 10 alle 13 e dalle 14,30 alle 17,30 le sale del primo e del secondo piano ed il giardino. Il biglietto d’ingresso costa 8 euro ed è ridotto a 5 per bambini e ragazzi fino ai 14 anni di età. I possessori del Passport e della TorinoPiemontecard pagano 7 euro. Per le prenotazioni si può chiamare il numero 338-7020341 o scrivere a palazzocastelvecchio@gmail.com

Fiorile a Moncalieri

Dopo il successo delle precedenti edizioni nell’ultimo fine settimana di ottobre a Moncalieri torna “Fiorile – Orti & Fiori in mostra” la manifestazione culturale e vivaistica patrocinata dalla Città Metropolitana di Torinoche propone due giorni dedicati al verde e a tutte le sue declinazioni in termini di bellezza, storia e sostenibilità. Fiorile è un progetto dell’assessorato comunale alla cultura volto rafforzare l’immagine di “Moncalieri Città nel Verde”, valorizzare il centro storico e le sue eccellenze, i percorsi della collina, le ciclabili e i sentieri, i giardini e le antiche vigne, gli orti e i parchi. L’evento è come sempre ospitato nel Giardino delle Rose del Castello Reale, dichiarato dall’Unesco Patrimonio dell’Umanità nel 1997 e riconosciuto nel programma MAB dal 2016.

fiorile moncalieri

metà giornata di domenica 31 invece, in occasione del Moncalieri Jazz Festival 2021 e del Green Jazz Day, la pausa per la degustazione ha un adeguato accompagnamento musicale. Lo spazio dell’arte ospita i lavori di Monique Thomas e Octavio Floreal, che in questa occasione si ritrovano a dialogare in un intreccio di opere e parole dedicato all’equinozio d’autunno. Sempre domenica 31, a sottolineare lo storico e naturalistico scenario moncalierese in cui si inserisce la kermesse, l’Equipaggio della Regia Venaria, composto dai Suonatori di Sant’Uberto (riconosciuti nel 2020 dall’Unesco Patrimonio immateriale dell’Umanità), propone un’esibizione di corni da caccia, rievocando un’antica tecnica strumentale legata all’eco di luoghi lontani e di convivialità. La chiusura è a cura di Linda Messerklinger, che torna a Moncalieri con una performance dedicata al progetto multimediale ANIMA_L. In collaborazione con la biblioteca Arduino, Fiorile propone inoltre un corner lettura, che ospita presentazioni di libri, approfondimenti e consigli editoriali. Tra gli appuntamenti da non perdere quello con lo scrittore Antonio Scurati, presentato dal direttore della Stampa Massimo Giannini. Moncalieri, prima “Città amica delle api” in Piemonte, anche quest’anno ospita nel Giardino delle Rose uno spazio didattico interamente dedicato al mondo delle stagioni e delle api in entrambe le giornate, a cura della Comunità degli Impollinatori metropolitani. È tempo di Halloween anche nel mondo della biodiversità ed è una sorpresa scoprirlo. La mostra mercato prosegue con un Giardino d’Inverno, sotto il porticato del Giardino delle Rose, dedicato al mondo dell’artigianato, dell’outdoor e dell’accessoristica, con presentazioni e appuntamenti a tema e con uno spazio laboratorio in cui vengono raccontati e proposti al pubblico i prodotti esposti in giardino.

Ulteriori dettagli a questo link.

Eventi a Cuneo

Mostra Rubedo a Palazzo Samone

Ultimo giorno per visitare, a Palazzo Samone, “RUBEDO”, mostra d’arte contemporanea informale di Dell’Orto Daniela Delfina organizzata con il patrocinio del Comune di Cuneo. L’artista ha esposto nel contesto delle Biennali di Venezia 2017 con la personale “ORIGINI”, 2019 con la personale “OMAGGIO A VENEZIA”.

Eventi in provincia di Cuneo

Saluzzo – Uvernada

Dalle ore 10.00 presso l’Ala di ferro in Piazza Cavour, Mostra Mercato di liuteria, coltelleria e artigianato delle Valli occitane e delle Terre del Monviso. 

Dalle ore 11.00, la musica occitana in diverse forme e strumenti. Cornamuse, flauti, galobet, violini ed organetti, ghironde e  blues! 

  • Dalle ore 11.00 alle ore 12.00:
  • Antico Palazzo Comunale – Lou Pitakass 
  • Chiostro di San Giovanni – Bataclan 
  • Giardini della Scuola APM – Orange Jug  
  • Casa Cavassa – Teres Aoutes String Band 

Nel pomeriggio della domenica un momento in musica sotto l’Ala di Ferro con tutti i protagonisti di Uvernada. Durante Uvernada i locali saluzzesi convenzionati per l’occasione proporranno nel loro Menù  prodotti della tradizione Occitana.

Presentazione Bee – Formaggi di Montagna

Domenica 31 ottobre alle ore 17.30, il Comune di Villanova Mondovì sarà ospite della Città di Mondovì in seno a “Peccati di Gola & XXIII Fiera Regionale del Tartufo”. Nell’occasione verrà presentata l’ottava edizione di “Bee – Formaggi di Montagna”, iniziativa prevista per il 20 e il 21 novembre prossimi.

L’evento è organizzato grazie alla collaborazione della Condotta Slow Food del Monregalese, Cebano, Alta Val Tanaro e Pesio e dell’ATL del Cuneese e avrà luogo presso lo stand istituzionale della  Condotta, sita in Piazza Monsignor Moizo (di fronte alla Chiesa di Sant’Agostino).

Eventi in Provincia di Vercelli

Crescentino – Artigian di Gusto

Il centro di Crescentino, nel Vercellese, si riempirà di stand di artigianato e prodotti tipici per una domenica 31 ottobre all’insegna dell’allegria, con giochi per bambini, truccabimbi e molto altro.

domenica 31 ottobre a crescentino artigian di gusto

Eventi a Biella

Giornata del Trekking urbano

L’appuntamento annuale della Giornata Nazionale del Trekking Urbano, che porta a riscoprire, valorizzare e diffondere l’anima green e sostenibile delle città italiane, farà ritorno a Biella domenica 31 ottobre 2021. In questa diciottesima edizione, alla quale hanno aderito 76 città italiane, il tema nazionale proposto dal Comune di Siena è “Una sana follia. Alla scoperta del territorio attraverso i suoi bizzarri personaggi”.

La Città di Biella ha deciso così di proporre nella giornata di domenica 31 ottobre il percorso cittadino “La storia di Biella attraverso le sue Maschere” con partenza alle ore 14,30 da piazza Cossato nel quartiere Vernato. Tanti saranno gli incontri e le storie raccontate sia attraverso le “Maschere” della tradizione cittadina sia attraverso racconti ed aneddoti di figure artistiche che appartengono alla storia di Biella. La passeggiata terminerà a Palazzo Oropa con la visita della sala consiliare in compagnia di tutte le maschere.

La difficoltà del percorso cittadino è bassa (con utilizzo di scarpe da ginnastica), il tempo di percorrenza è di circa due ore e trenta minuti, durante le quali i partecipanti saranno accompagnati dalle guide turistiche di NaturArte. La partecipazione all’evento è gratuita ma contingentata, per ragioni di tutela sanitaria, fino ad un massimo di 60 partecipanti totali, suddivisi in gruppi di massimo 15 persone.

Leggi anche: BIANDRATE, GRAVE INCIDENTE STRADALE: FERITI 2 ANZIANI

x