« Torna indietro

Aggressione dopo la sfida juniores tra Fiesolecalcio e Rondinella, Guccione: “Il dispiacere è tanto più grande perché i protagonisti di questa esplosione di violenza sono giovani”

“Ho subito chiamato il presidente della Rondinella Lorenzo Bosi per esprimere solidarietà a lui, alla società ed ai ragazzi rimasti feriti nell’aggressione. Il dispiacere è tanto più grande perché i protagonisti di questa esplosione di violenza sono giovani: lo sport deve servire per stare insieme ed educare a valori positivi“.

Lo ha affermato l’assessore allo Sport Cosimo Guccione, commentando l’aggressione choc dopo la sfida juniores tra Fiesolecalcio e Rondinella. All’uscita dello stadio i giocatori della squadra fiorentina sono stati aggrediti e malmenati da un gruppo di ragazzi armati di bastoni e due di loro sono finiti all’ospedale, fortunatamente in condizioni non preoccupanti. 

“Ho anche sentito la sindaca di Fiesole Anna Ravoni e il presidente del Comitato regionale Toscana Figc-Lnd Paolo Magini – ha aggiunto – dobbiamo lavorare insieme per una serie di iniziative utili, perché non accadano più simili episodi altrettanto inqualificabili, quanto vergognosi e assurdi“.

x