« Torna indietro

Casa comunale e cittadino: a quando il ritorno alla normalità?

Dopo lo scatenarsi della pandemia covid 19, gli orari di accesso al pubblico agli uffici comunali sono stati stravolti al fine di collimare la tutela della salute pubblica con quello della continuità dell’attività amministrativa ed è stato deciso che questo fosse consentito solo previo appuntamento telefonico.

Un accesso quindi non immediato ed ottenibile con tempi di attesa a volte prolungati così come le risposte telefoniche da parte degli uffici. 
Oggi, sebbene l’emergenza epidemiologica sia tutt’altro che passata, ma con più dell’ottanta per cento della popolazione vaccinata ed in possesso della certificazione “green pass”, in un periodo in cui le istituzioni debbano essere ancora più vicine alla cittadinanza cercando di facilitare il più possibile il suo vivere quotidiano e lo svolgimento delle proprie attività, riteniamo opportuno che l’amministrazione si adoperi quanto prima, continuando ad applicare le misure adeguate di contenimento del diffondersi del virus (mascherine, distanziamento, green pass e quant’altro), per ritornare ad uno stato di “normalità” per quanto riguarda l’accesso al pubblico degli uffici comunali, ricorrendo al previo appuntamento telefonico solo nei casi in cui si sia dimostrato migliorativo del servizio offerto. 

Stessa situazione di difficoltà dovuta al protrarsi dei lavori in corso presso il cimitero comunale della Pieve di San Giovanni, dove dai mesi primaverili è in attuazione presso la parte a valle l’estumulazione con successiva apertura dei feretri per la riduzione dei resti in cassette ossario, per la ristrutturazione di una parte dei fornetti.

I lavori di cui sopra sono a distanza di mesi ancora in fase di svolgimento e a parte la mancanza di un cartello indicante la fine presunta dei lavori, proprio mentre siamo arrivati al mese di novembre dedicato ai “morti”, ci sono cittadini che non sanno dove andare per porgere un saluto al loro caro estinto in quanto spostato dalla precedente collocazione e non ancora messo a nuova dimora.Come gruppo 2019, sostenendo le numerose sollecitazioni dei cittadini, crediamo si debba avere una nuova programmazione ed attenzione alle esigenze dei cittadini. GRUPPO 2019

x