« Torna indietro

Catania. Studiare per ricominciare a vivere: presentati i nuovi corsi della Scuola di Cucina Myda. Tra i docenti gli chef Giovanni Santoro, Bianca Celano e Giuseppe Raciti

La cucina italiana, da sempre apprezzata a livello internazionale, ha dato prova di grande resilienza durante la pandemia, grazie all’impegno e ai sacrifici dei tanti chef stellati e non. E anche da Catania arriva un segnale di ripartenza in un settore tanto colpito dagli ultimi avvenimenti. La Scuola di Cucina Myda, infatti, che dal 2012 si occupa di corsi di formazione professionale a Catania per aspiranti cuochi, pasticceri e professionisti di tutto il mondo, anche quest’anno presenta tante proposte formative adatte a tutte le esigenze, da quelle lavorative a quelle amatoriali per appassionati di qualsiasi livello.

In questo modo la scuola di cucina Myda vuole dare un segnale di ripartenza carico di significato positivo: studiare per ricominciare a “vivere”. In uno spazio di design, nel cuore di Catania in via Cristoforo Colombo 53 –  studiato nei minimi dettagli dalla sua fondatrice Loredana Crisafi, insegnante di cucina, wedding e event planner – Scuola di Cucina Myda offre la possibilità di trasformare una passione in professione o consolidare un’esperienza professionale grazie ai consigli di Chef e docenti altamente qualificati. 

Per l’anno 2021-22, lo chef tutor è Giovanni Santoro, chef del ristorante 1 Stella Michelin Shalai Resort a Linguaglossa, alle pendici dell’Etna. Fanno parte del corpo docenti i noti chef Bianca Celano, Rosario Leonardi, Salvatore Campo. E ancora, la Pastry chef Valentina Mancuso e Antonella Carbone, Delegata Fisar di Catania. Guest chef, lo chef Giuseppe Raciti. 

I laboratori sono innovativi e tecnologici, con postazioni che rendono ogni incontro in cucina attivo e partecipativo per gli iscritti. Tra i corsi proposti, quello professionale per cuoco: ideale per acquisire le basi della cucina classica e le tecniche di cucina contemporanea in continua evoluzione.

La formazione è costituita da 700 ore con frequenza giornaliera dal lunedì al giovedì. 

Il piano didattico comprende lezioni frontali teoriche e pratiche svolte presso le cucine didattiche di Myda, oltre che visite didattiche presso aziende del territorio operanti nel settore enogastronomico. Fanno parte del corso 12 ore dedicate alla formazione per il personale alimentarista (H.A.C.C.P.) con rilascio del relativo attestato. Inoltre, sono previste lezioni di banqueting, con possibilità di stage in itinere, ed un corso di microlingua inglese.

“Il mondo della cucina, la conoscenza e la valorizzazione di tutti gli ingredienti che in particolare la Sicilia offre, nell’ultimo periodo hanno assunto sempre più importanza. Semplice curiosità o voglia di trasformare una passione in professione. Myda si rivolge a tutti – dichiara la sua fondatrice Loredana Crisafi – In uno spazio “multisensoriale” che ho voluto progettare all’insegna del design e della tecnologia, con due laboratori attrezzati, per accogliere tutti i professionisti e gli appassionati di cucina, si potranno trascorrere piacevoli momenti di creatività e divertimento ai fornelli. E non solo. Per quanti hanno deciso di lavorare in questo settore, abbiamo selezionato un pool di professionisti che stimolerà l’approccio alle materie prime e la loro preparazione, trasformando ogni lezione in un’esperienza a 360°. Per gli stranieri che vogliono partecipare ai nostri corsi, abbiamo pensato ad una formula innovativa di turismo esperienziale con interessanti cooking class. A completare la nostra offerta, anche i corsi di cucina pensati per i bambini: per imparare ad usare gli utensili, sperimentare nuovi ingredienti e prendere confidenza con il cibo. 
La cucina diventa così uno strumento per permettere ai piccoli chef di sviluppare la manualità ma anche l’autostima e la curiosità in un ambiente comunque familiare”.

Il calendario completo dei corsi e degli appuntamenti in programma alla Scuola di Cucina Myda è online su www.mydascuoladicucina.com

x