« Torna indietro

Grammichele, ruba costosi capi di vestiario, identificato e denunciato

I Carabinieri della Stazione di Grammichele hanno denunciato un 21enne di Mineo (CT), ritenuto responsabile di furto aggravato.

Nella mattinata di ieri la 36enne titolare di un negozio d’abbigliamento, sito in via Failla, ha avvertito telefonicamente i militari della locale Stazione lamentando il patito furto di alcuni capi di vestiario ad opera di due giovani.

Giunti sul posto i militari hanno appreso dalla donna che i due, giunti a bordo di un’autovettura Suzuki, avevano prelevato alcuni capi di vestiario che avevano poi provato all’interno dei camerini ma successivamente, all’uscita dal negozio, avevano provveduto a pagare solamente un paio di jeans.

L’esercente solo successivamente si era resa conto di essere stata derubata allorchè, recatasi nei camerini per riordinare la merce non acquistata, ha notato uno scatolo contenente un paio di scarpe usate ed ivi riposte in sostituzione di quelle nuove, nonché alcune targhette antitaccheggio che erano state asportate dai capi di vestiario rubati.

I militari hanno visionato i filmati dell’impianto di videosorveglianza notando uno dei due giovani che, allontanandosi dal negozio, sfoggiava un paio di costosi scarponcini che non calzava invece al suo ingresso, nonché manteneva un’andatura goffa avendo verosimilmente indossato i capi rubati sovrapposti ai propri.

Le immagini della videosorveglianza, inoltre, hanno consentito di rilevare la targa dell’autovettura utilizzata dal ladro il quale poi, alla vista dei Carabinieri giunti presso la sua abitazione per effettuare una perquisizione, ha immediatamente loro consegnato la merce rubata cercando di minimizzare l’accaduto con una bravata, che gli è comunque valsa una meritata denuncia all’autorità giudiziaria.

x