« Torna indietro

Palermo, si è suicidato al Policlinico il 23enne arrestato dopo una lite con la ex

Accoltella la fidanzata, viene arrestato e ricoverato in ospedale per una ferita alla mano e infine viene ritrovato morto sul tetto dell’ospedale stesso.

Accoltella la fidanzata, viene arrestato e ricoverato in ospedale per una ferita alla mano e infine viene ritrovato morto sul tetto dell’ospedale stesso.
Questa l’estrema sintesi degli eventi che hanno segnato, nelle ultime ore, la vita di un ragazzo di 23 anni, palermitano, trovato morto oggi, 3 novembre sul tetto dell’ospedale Paolo Giaccone di Palermo. Il giovane, come scritto sopra, era agli arresti e ricoverato al policlinico a seguito di un ferimento alla mano, causato pare dalla lite con la sua ragazza, una giovane ventiduenne, ferita al volto e alle braccia con un coltello da cucina durante una lite domestica tra i due.

Stamane la scomparsa del ragazzo, e il successivo ritrovamento sul tetto dell’ospedale del cadavere ormai senza vita. Pare, allo stato attuale delle cose, che il giovane si sia tolto la vita.
Ancora ricoverata, ma all’ospedale Civico la fidanzata.

x