« Torna indietro

Movida

Movida selvaggia: Zammataro incontra gli esercenti di Catania

La situazione è ancora complessa, per nulla risolta.

LEGGI ANCHE – MOVIDA VIOLENTA, GIOVANNI GRASSO: “SUBIAMO LA PREFETTURA”. I RESIDENTI: “I VIGILI SI VOLTANO”

Dopo l’incontro coi comitati dei residenti nelle zone condizionate dalla movida, il presidente della decima Commissione Permanente Urbanistica e Gestione del Territorio del Consiglio comunale di Catania, Manfredi Zammataro, domani terrà un’altra seduta. Questa volta discuterà dei problemi legati alla “movida selvaggia” coi rappresentanti degli esercenti che fanno parte di Confindustria , Fipe Confcommercio, Confesercenti, Pubblici Esercizi e filiera indipendenti, Assoesercenti, Unimpresa e Federalberghi.

Temi all’ordine del giorno saranno: lotta alla movida violenta e illegale (furti, risse, rumori nocivi, alcolismo, droga, sporcizia, fuochi d’artificio non autorizzati) e piano di rilancio del centro storico.

“Proseguiamo nel nostro percorso di ascolto e di confronto – dice Zammataro – per analizzare le criticità esistenti e migliorare la qualità della nostra movida. Occorre affrontare i problemi in maniera sinergica tra tutti gli attori coinvolti per realizzare un grande patto sociale per il nostro centro storico al fine di contrastare alcune derive violente che rischiano di intaccare l’immagine della città”.
 

x