« Torna indietro

Ostia, la polizia rintraccia nella stazione ostiense una persona scomparsa

Nel pomeriggio di ieri, gli agenti Polfer di Roma Ostiense sono stati avvicinati da una donna italiana che ha segnalato loro la scomparsa del fratello, di rientro da Genova dopo essere stato licenziato.

La persona scomparsa, come ha riferito la sorella, aveva preso nella tarda serata del 7 novembre un treno da Genova diretto a Napoli per ricongiungersi ai propri familiari.

Gli stessi non avendolo visto rientrare la mattina successiva, consapevoli del fatto che soffrisse di una leggera forma di depressione, hanno dato l’allarme alla Polizia ferroviaria di Napoli Centrale. Nel frattempo, la sorella si è messa in viaggio verso Roma e, nel tentativo di chiamare al telefono il fratello, le ha risposto un edicolante di Roma che era in possesso dell’apparecchio smarrito dall’uomo.

Gli agenti hanno visionato le immagini di videosorveglianza interna alla stazione di Roma Ostiense e hanno visto che la persona è scesa dal convoglio intorno alle 5:50 del mattino, per poi uscire dallo scalo.

Successivamente, dopo aver contattato l’edicolante a cui era stato consegnato il telefono trovato da un passante, nel giro di pochi minuti, hanno rintracciato l’uomo nelle immediate vicinanze in evidente stato confusionale.

Lo stesso, presso gli uffici della Specialità, è stato tranquillizzato e riaffidato alla sorella giunta nel frattempo. 

x