« Torna indietro

Taranto: Liquami per strada, accordo tra Kyma Ambiente e PISSTA

Risanare i luoghi colpiti da sversamento di liquami in modo rapido ed efficace. Un nuovo metodo di intervento, immediato, finalizzato alla tutela dell’ambiente, decoro urbano, salvaguardia del patrimonio paesaggistico. Prende il via l’intesa tra Kyma Ambiente e la società di servizi PISSTA (Pronto Intervento Sicurezza Stradale Tutela Ambientale), che permette la risoluzione immediata di problematiche emergenziali legate alla circolazione dei mezzi e alla compromissione delle matrici ambientali. L’accordo è stato illustrato in una conferenza stampa che si è tenuta nella discesa del Vasto, nella Città vecchia di Taranto. Per l’occasione è stata realizzata una dimostrazione pratica del servizio offerto: in caso di dispersione di liquidi provenienti dai rifiuti, o sversamento per strada di reflui dai mezzi che si occupano della raccolta, interverranno operatori di PISSTA al fine di provvedere al risanamento dell’area interessata all’evento. Il principale rischio allo spandimento di sostanze pericolose o non pericolose sono rappresentati dalle contaminazioni che potrebbero verificarsi ad ambiente di lavoro con effetti dannosi sulla salute e sulla sicurezza. Un altro pericolo possibile rappresentato dallo spandimento di sostanze liquide è dato dallo scivolamento dei lavoratori con conseguenti traumi da caduta o di eventuali sbandamenti dei mezzi di trasporto con eventuale perdita del carico o urti a cose e alle persone. Tutto questo viene evitato grazie ad un sistema specifico di aspirazione dei liquidi dispersi, bonifica dell’area colpita, trasporto, deposito e smaltimento dei reflui raccolti. Una collaborazione che nasce a costo zero e quindi senza oneri per Kyma Ambiente e il cittadino, in quanto il servizio è coperto dalle compagnie di assicurazione dei mezzi coinvolti in eventi accidentali. I punti di vicinanza tra le due realtà, attenzione per il patrimonio ambientale, soluzioni operative e innovative, hanno accompagnato il raggiungimento dell’intento collaborativo grazie al quale Kyma Ambiente continuerà ad assicurare sul territorio tarantino la puntualità dei servizi già resi, ulteriormente arricchiti dal valore di sicurezza apportato dalle specifiche competenze di PISSTA e dalla sinergia comune messa in campo.Alla presentazione e alla dimostrazione, il presidente di Kyma Ambiente Giampiero Mancarelli: «Questo nuovo servizio a nostra disposizione consentirà di intervenire in casi straordinari e di farlo in maniera completa. Seguendo le linee guida tracciate dall’amministrazione Melucci, mettiamo a disposizione della città un metodo innovativo finalizzato alla tutela del nostro ecosistema urbano».  Questo il commento di Alessio Procida, responsabile regionale di PISSTA: «La capillarità della nostra rete operativa si pone tramite il coordinamento di una centrale operativa h24. Interveniamo entro 20 minuti dall’attivazione. Mettiamo in campo servizi per garantire la risoluzione di qualsiasi problematica emergenziale per una Taranto sempre più pulita e sicura». Sopralluogo anche degli assessori alla Polizia Locale Cosimo Ciraci e all’ambiente Paolo Castronovi: «Da oggi con questo accordo, i nostri operatori hanno la possibilità di attivare un servizio immediato qualora si verificasse sversamento di percolato dai cassonetti o dai nostri mezzi. Il tutto finalizzato a migliorare ulteriormente il decoro urbano». (CS)

x