« Torna indietro

Policlinico Bari - Pronto soccorso

Scontro mortale sulla 613. Il Salento piange Vito, la situazione di moglie e figli

Il Salento è ancora sconvolto per il terribile scontro mortale che nella serata di ieri è costato la vita ad un uomo a ha fatto temere il peggio per l’intera famiglia che si trovava a bordo di quell’auto. Vito De Santis, 50enne agente di commercio di Alezio, come detto, è morto sul colpo, ma per ora la buona notizia è che il resto della famiglia, la moglie e i due figli, una bambina di 9 anni ed il fratello di 12, è riuscita a sopravvivere miracolosamente, nonostante il terribile impatto che ha coinvolto anche i tre che erano in macchina con la vittima. Non sono fortunatamente in pericolo di vita, la donna, inizialmente incastrata nell’abitacolo della pegeout insieme al marito, e il figlio di 12 anni. La moglie era stata trasportata con codice rosso in Ospedale e si è subito temuto il peggio. Dopo qualche ora, però, la prognosi è stata svelata. La donna ha riportato una frattura all’avambraccio, diversi ematomi e contusioni, ma non è in pericolo di vita. Ricoverato anch’egli al Fazzi insieme alla madre, anche il piccolo di 12 anni non è in pericolo di vita e ha riportato solo una frattura alla mano.

Scontro mortale nel Salento, l’esatta dinamica dell’incidente

Insieme al fratellino, subito dopo lo scontro mortale sulla 613, era sbalzata dall’auto anche la piccola di 9 anni. Per lei la situazione è un po’ più delicata perché, dopo essere stata trasferita nell’ospedale pediatrico di Bari, è tenuta sotto osservazione per un trauma toracico non lieve che potrebbe richiedere un intervento cardio chirurgico. La bimba è tenuta costantemente sotto osservazione da un equipe di medici. Dopo lo scontro mortale, i rilievi, le testimonianze e le indagini svolte dalla polizia stradale intervenuta sul luogo dell’incidente, si ha un po’ di chiarezza in più sulla dinamica della tragedia. Il violento impatto tra le due auto, la Peugeot della famiglia e una Mercedes, è avvenuto mentre entrambe erano sulla corsia di sorpasso. Il conducente della Mercedes è stato sottoposto ai test  di verifica di eventuale assunzione di alcol o droghe. Su entrambi i fronti è risultato negativo. Nello scontro sono rimaste coinvolte anche altre due auto, una Ford Fiesta ed una Renault Clio che, dopo lo scontro ed il ribaltamento della Peugeot, si sono tamponate tra di loro, ma senza conseguenze.

x