« Torna indietro

Venezia e Mestre, stanotte e domani palazzi comunali illuminati di viola per le Giornate mondiali “della prematurità” e del “Tumore al pancreas”

17.11.2021 –  Nelle notti di oggi e domani i palazzi comunali di Ca’ Farsetti e Ca’ Loredan, a Venezia, e del Municipio e della Torre civica, a Mestre, saranno illuminati di viola.

    Questa sera per ricordare la “Giornata mondiale della prematurità”. Si calcola che nel mondo ogni anno vengano alla luce, prima dell’ottavo mese di gravidanza, circa 15 milioni di bambini, di cui 30.000 in Italia.

    Per quanto riguarda il Veneto, le cifre sono in calo: si è passati dagli oltre 500 del quadriennio 2014-17, agli oltre 400 del biennio 2018-19, ai 362 del 2020, che vengono curati nelle quattro terapie intensive neonatali che si trovano a Padova, Verona, Vicenza e Treviso.  

    Grazie al miglioramento delle terapie adottate circa l’80% dei bimbi nati prima del settimo mese sopravvive, percentuale che sale al 90% per quelli nati prima della trentaduesima settimana.

    Domani sera, giovedì 18 novembre, invece, si celebrerà la “Giornata mondiale del tumore al pancreas”, abbinata alla campagna di sensibilizzazione “Facciamo luce sul tumore al pancreas” promossa dall’associazione Nastro viola, che dura, con varie iniziative, per tutto il mese di novembre.

    Quello al pancreas è ad oggi uno dei tumori più letali, sia perché è molto aggressivo, sia perché non presenta chiari sintomi allo stadio precoce. Quanto viene diagnosticato solo un paziente su 5 può essere operato, mentre gli altri possono essere curati solo con chemioterapia e radioterapia.

    I casi, in Italia, sono in progressivo aumento: circa 14.000 ogni anno. Ad essere colpite sono sempre più donne, tanto che quello al pancreas è diventato il quinto tumore più frequente in ambito femminile. Circa il 75% dei pazienti muore entro un anno, e solo uno su dieci sopravvive oltre i cinque.

x